La preghiera del Rosario

<wikipedia>: le sue origini sono tardomedievali: fu diffuso grazie alle Confraternite del Santo Rosario, fondate da Pietro da Verona, santo appartenuto all'Ordine dei frati predicatori. Il primo documento ufficiale della Chiesa cattolica, con il quale venivano stabilite le modalità per la recita del rosario, fu la bolla Consueverunt Romani Pontifices, emanata da papa Pio V il 17 settembre 1569 (2 anni prima di Lepanto).  Non essendo elemento della liturgia della Chiesa cattolica, questa pratica ha subìto notevoli varianti nel corso dei secoli.

<preghiere>: Misteri gaudiosi, dolorosi, gloriosi, della luce e litanie lauretane

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 18/03/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: misericordina, Madonna del Rosario

 

2018.03.01 <VTn9p38 online> bene che Cattani ci “tranquillizzi” con i dati di Limes che ci prospettano «inferiore al 15% la previsione più alta della presenza islamica in Europa nel 2050». Mi pare meno bene che Cattani tratti con allusività ironico-bacchettona i Polacchi che recitano il Rosario, così: «In Polonia, dove non è mai avvenuto un attentato, si diffonde il terrore. Emblematica è stata la recita di massa del Rosario: più di un milione di persone hanno partecipato a questa pia pratica, ufficialmente presentata come "preghiera per la pace”: Peccato che essa si sia svolta sui confini, il 7 ottobre, giorno della Madonna del Rosario, ma anche della battaglia di Lepanto. Lascio al lettore ogni commento».

 

↑2017.11.02 <tgcom24>: Rosario su Facebook Rosario a mezzanotte e a mezzogiorno in diretta Facebook: è l’iniziativa di Don Mirco Bianchi, parroco di Villamarina e Gatteo Mare: offese e minacce da anticlericali ed estremisti islamici; Facebook, negli ultimi giorni, ha bloccato più volte il profilo del sacerdote per eccesso di condivisioni

 

↑2014.10.03 <miopapa>: “Il Rosario è la preghiera che accompagna sempre la mia vita; è anche la preghiera dei semplici e dei Santi… È la preghiera del mio cuore”. Sono parole scritte da Fr1 come prefazione al piccolo libro Il Rosario. Preghiera del cuore. Si era ben capito il 17 novembre 2013 quando all’Angelus della domenica, il Papa consigliò (e, poi, fece distribuire) ai pellegrini in piazza San Pietro una medicina spirituale: la Misericordina.