modificato 04/11/2017

 

Offese sprezzanti, sdegnose, superbe, da islamisti intolleranti

Correlati: riformare la mala educazione insegnata dall’alto,  cristiani perseguitati; cristianofobia;  spiragli di apertura

Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità: contrassegno miei commenti in grigio rispetto al testo attinto da altri.

 

Ho amici islamici tra semplici cittadini, docenti, studenti, medici (uno religiosissimo fu pediatra dei miei figli), che mi testimoniano l'opportunità-necessità di collaborare con gli islamici moderati, pur evidenziando la necessità che l'islam riformi l’educazione in cui troppo frequente ricorre il verbo uccidere e si alimenta odioso disprezzo verso gli infedeli. Su tanta offesa ai diritti umani pesa la responsabilità dell'occidente che, per i favori dei petroldollari e dell'allineamento strategico anti Russia ha permesso e sublimato una dichiarazione islamica dei diritti umani con la quale i regimi della sharia possono ledere indisturbati quantomeno gli Art.18 e 19 della nostra dichiarazione universale

 

 

02/11
2017

<tgcom24>: Rosario su Facebook Rosario a mezzanotte e a mezzogiorno in diretta Facebook: è l’iniziativa di Don Mirco Bianchi, parroco di Villamarina e Gatteo Mare: offese e minacce da anticlericali ed estremisti islamici; Facebook, negli ultimi giorni, ha bloccato più volte il profilo del sacerdote per eccesso di condivisioni

07/08
2016

<gazzettino>: 4 Islamiche velate sputano sul crocifisso in chiesa. VENEZIA - Dopo il braccio spezzato al Cristo in San Geremia da parte di un franco-magrebino (ora espulso) pochi giorni fa gli sputi al crocifisso nella chiesa di San Zulian, a pochi passi da San Marco sotto gli occhi del sorvegliante: le velate fuggono tra i turisti

05
2016

Apprendo che in una scuola media della mia zona una ragazzina fu irrisa Natali fa da una compagna islamica con "tu scendi dalle stalle" e le replicò che poteva permettersi irrisione perché noi cristiani non reagiamo come reagirebbero gli islamici se irridessimo loro canzoni religiose: nacque un putiferio a seguito del quale i prof presero le difese della velata e redarguirono il padre della cristiana perché insegnasse alla figlia che prendersela così per queste banalità configurava provocazione alla suscettibilità altrui.

26/12
2015

<rainews>: sud Filippine: attacchi islamici contro le comunità cristiane a Natale

06/06
2015

<avvenire>: Fr1 nella cattedrale di Sarajevo ascolta le testimonianze del conflitto fratricida: un prete, un frate e una suora narrano... miliziani provenienti da alcuni paesi arabi del Medio Oriente hanno costretto don Vinko a calpestare il rosario della suora: lei è sopravissuta alle botte e può raccontare.

18/05
2015

<radiovatican>: 2ª conferenza internazionale Osce dedicata all’odio anticristiano una conferenza internazionale. La prima fu a Roma nel 2011, ma rispetto ad allora episodi di intolleranza e discriminazione non sono diminuiti, denuncia la delegazione della Santa Sede a Vienna

15/05
2015

<giornale>: Ravenna, giovani islamici urlano e insultano contro la processione quando è passata davanti all'edificio che ospita un'associazione di cultura islamica. Poi le scuse? [CzzC: ragazzate si dirà; ma se fossero stati ragazzi cristiani ad urlare e insultare una preghiera islamica per strada, ti immagini che ben altre reazioni islamiste e laiciste?]

05/11
2014

La millenaria convivenza tra cristiani e musulmani in Medio Oriente è alla fine? Il NO di Campanini/UniTN sottende un intento negazionista: dimostrare (goffamente?) come sarebbe mal posto il problema dei cristiani in Medio Oriente se si usasse la parola persecuzione: egli sostiene non che l’errore possa annidarsi in qualche modo improprio di porre il problema, ma che sia sbagliato semplicemente porlo in termini di persecuzione, come a dire che l’unico modo per non sbagliare, secondo il prof Campanini, sarebbe negare che i cristiani siano perseguitati o sostenere che non lo sono più di altri. Intervenni alla fine dall'uditorio mirando a parare eventuale ingannevole dissimulazione.

29/09
2014

<tempi>: E se fosse anche la bellezza folgorante del cristianesimo a spiegare il perché di tanto odio islamista verso i cristiani?

02/09
2014

<nocristianofobia>: un cliente ordina un inginocchiatoio di legno (759€/pezzo) all’azienda Nayar che sul sito vanta di produrre «mobili su misura in stile francese dal 1977»; all’ordine allega foto del modello che prevede un a croce intagliata; la ditta, che si avvale di operai musulmani, risponde “o senza croce o ...”.

18/07
2014

Califfato e patto di Omar: umiliazioni codificate per i cristiani, trattati con condizioni vessatorie e umilianti che intendono ricordare continuamente la loro condizione di inferiorità <Camille Eid giornalista libanese>.

17/01
2011

Massimo Introvigne è il nuovo rappresentante dell’OSCE per la lotta contro cristianofobia: «Rappresentante OSCE per la lotta contro il razzismo, la xenofobia e la discriminazione, con un’attenzione particolare alla discriminazione contro i cristiani...».

19/10
2010

SINODO x il MEDIO ORIENTE: la maggioranza musulmana discrimina i cristiani come cittadini di seconda classe. L’islam è tollerante? E' vero che i cristiani hanno vissuto per secoli con i musulmani, ma oggi non vogliono essere tollerati, vogliono essere cittadini, punto.

15/09
2010

PERSECUZIONI/Gheddo: vi spiego perché l'ODIO ANTICRISTIANO ora MINACCIA L'EUROPA