Danni alla PACE e alle popolazioni del MEDIO ORIENTE dall'asse di Trump con Saud e Israele, non solo per ghettizzare l’Iran

<inkiesta 2017.11.13>: in Libano (e in tutto il Medio oriente) gli Usa faranno ancora danni: con Trump stanno passando dalla strategia di Obama (progressivo distacco dal Medio Oriente) all’asse con Saud e Israele per tornare a ghettizzare l’Iran.

[CzzC: convengo sul pericolo: il Libano è una polveriera, e ai soliti potenti illuminati, Israele compreso, non dispiacerebbe che, con l'esplosione dell'ennesima guerra in Medio Oriente, ad essere maggiormente diasporati siano i cristiani come sta accadendo dall'invasione Occidentale di quell'Iraq che aveva come vice-premier il cristiano Tareq Aziz.

Parrebbe assurdo, data la continuità tra Antico e Nuovo Testamento, eppure il comportamento di un certo sionismo oggi (ma analogie si troverebbero nei secoli, ad esempio quando nel 1492 gli ebrei furono cacciati dalla Spagna perché parteggiavano per i moriscos) farebbe supporre che preferiscano avere a che fare con islamisti piuttosto che con i cristiani: ripeto, sembra assurdo, spero di sbagliarmi.

Europa, fatti sentire]

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 03/05/2019; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: diaspora dei cristiani dal Medio Oriente, Europa in MO, fermati Israele; imperialismo Usa in Eurasia

 

2019.05.02 <asianews> Trappiste di Azeir: embargo e sanzioni hanno messo in ginocchio i siriani. Il primo giugno l’Europa deve votare il rinnovo delle sanzioni contro Damasco, in vigore dal 2011. Washington utilizza la morsa economica per ottenere - sinora invano - un cambio li regime. Le suore testimoniano il dramma e la disperazione di un popolo per una “situazione insostenibile”. <itoggi> La Siria colpita da Trump e Ue.

 

2018.09.29 <lett43> L'Ue, inclusa Uk in fase di Brexit, si discostano da Us-il contro Iran, prevedendo <rt>  contromisure finanziare concrete (ad es. meccanismo alternativo per i pagamenti da e verso l'Iran dello Special purpose vehicle - Spv) in opposizione alle sanzioni reimposte dagli Usa dopo l'uscita di Trump dall'accordo internazionale sul nucleare iraniano del 2015, il cosiddetto Joint Comprehensive Plan of Action (Jcpa). [CzzC: brava UE, batti un colpo, costasse dover lasciare più protagonismo alla Francia nostalgica della sovranità attribuitale dal Sykes-Picot1916: se concordato anche con la Russia, tale protagonismo potrebbe favorire la pace in MO più di quanto non abbiano fatto le trame Usa inciuciate in lfb coi terroristi]

 

↑2017.11.10 <vietatop>: “Perdere il Libano significa perdere l’unico paese del Medio Oriente dove i cristiani vivono in pace e uguaglianza”. Il patriarca maronita Boutros Raï denuncia il disprezzo dell’Occidente per i cristiani della regione.