CORTI DI GIUSTIZIA INTERNAZIONALI: la Corte di giustizia della UE è diversa dalla Corte europea dei diritti dell'uomo e dalla Corte Internazionale di Giustizia dell'Aia

La relativa nomenclatura può trarre in inganno: occorre discernere ad esempio tra corte penale internazionale, corte internazionale di giustizia, corte di giustizia UE, corte europea dei diritti dell’uomo...

- Corte penale internazionale istituita 2002 <wikipedia>: International Criminal Court - ICC ha sede all'Aia come la Corte Internazionale di Giustizia dell’ONU, ma non è dell’ONU e si occupa dei crimini più seri che riguardano la comunità internazionale nel suo insieme, cioè il genocidio, i crimini contro l'umanità e i crimini di guerra (cosiddetti crimina iuris gentium), e nel futuro probabilmente anche il crimine di aggressione (art. 5, par. 1, Statuto di Roma). Ha alcuni legami con l’ONU: ad esempio il Consiglio di sicurezza ha il potere di deferire alla Corte situazioni che altrimenti non sarebbero sotto la sua giurisdizione (art. 13(b), Statuto di Roma)

Corte internazionale di Giustizia dell’ONU <wikipedia> ha sede all’Aia, dirime dispute fra Stati membri delle Nazioni Unite, che hanno accettato la sua giurisdizione arbitrale, riguardo alla interpretazione del diritto internazionale.

- la Corte di giustizia dell'UE/Lussemburgo, vigila sull'applicazione del diritto comunitario; non va confusa né con la Corte Internazionale di Giustizia dell'Aia (che dipende dall'ONU), né con la Corte europea dei diritti dell'uomo di Strasburgo (parte del Consiglio d'Europa)

Tribunale internazionale del diritto del mare <wikipedia> ha sede ad Amburgo (vedi caso Marò <repubblica>)

- ...

Vedi però ampie controversie <wikipedia> legate al fatto che non esiste un effettivamente vigente diritto internazionale di universale accettazione.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità,  modificata 07/11/2018; col colore grigio distinguo i  miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Correlati: giustizia amministrata; wahhabiti ai vertici di UNHRC, ONU, Europa, crimini contro l’umanità, genocidi,

 

2018.11.06 Fisco sui beni della Chiesa e scuole non profit <repubblica liberoq> La Corte di giustizia dell'Unione europea ha annullato la decisione della Commissione del 2012 e la successiva sentenza del Tribunale Ue del 2016 che aveva stabilito "l'impossibilità di recupero dell'aiuto a causa di difficoltà organizzative" nei confronti degli enti come scuole, cliniche e alberghi. I giudici hanno ribaltato il verdetto: queste circostanze sono semplici "difficoltà interne all'Italia". Accolto il ricorso di una scuola montessoriana  e di <yt> Pietro Ferracci gestore di un B&B <rep>. I Radicali: richiedere le somme fin dal 1992 può valere 13-14 miliardi di euro. <agensir> la Cei: attività commerciali devono pagare, ma evitare danni ai servizi.

 

↑2017.03.23 <ansa>: Ancora sangue a Mosul: almeno 200 civili uccisi in raid sui quartieri ancora dell'Isis [CzzC: silenti gli illuminati che gridavano a crimini di guerra quando erano gli aerei di Damasco o russi a colpire quartieri in mano ai jihadisti terroristi? I bombardatori possono stare tranquilli: nessuna accusa verrà loro mossa finché ai vertici delle corti internazionali ci sono i paladini fornitori dell’Arabia Saudita]

 

↑2016.09.26 <giornale>: Boris Johnson, nuovo ministro degli Esteri della Gran Bretagna taccia apertamente la Russia di "crimini di guerra" commessi durante l'intervento nel conflitto in Siria aggiungendo di ritenere Putin il responsabile del bombardamento di un convoglio di aiuti umanitari avvenuto ad Aleppo lunedì scorso. [CzzC: Us-Uk mirano ad imputarlo per crimini contro l’umanità, onde avere il via libera per missilare?]

 

↑2010.06.21 <tempi>: Giustizia nelle corti europee: troppa astrazione fa male ai diritti: pindividuo che persona? Corte di Strasburgo e CEDU, corte di ..., crocifisso e velo, matrimoni gay, temi dibattuti nei tribunali, in politica nelle università, con presupposti giurisprudenziali diversi dal passato: vedi "Diritti fondamentali europei" di A. Vespaziani: troppa astrazione "fa male" ai diritti diceva Marx.