Crimini contro l’umanità sì o no? Dipende a seconda di certi lumi?

È desolante osservare l’incapacità dei vari stati del mondo a convenire sul riconoscimento quantomeno dei genocidi più eclatanti commessi negli ultimi due secoli: ad esempio abbondano i negazionisti della Shoah e in Turchia è reato ammettere il genocidio degli Armeni. Figurarsi il disaccordo sui moderni massacri di inermi nella corrente terza guerra mondiale a pezzi.

<wikipedia>: i crimini contro l'umanità sono in genere distinti dai crimini di guerra e talvolta anche dal genocidio; non tutti gli ordinamenti giuridici prevedono direttamente figure di crimini contro l'umanità, mentre alcuni le prevedono indirettamente, in forma recettizia di trattati internazionali. La prima citazione fu nel 1915 con la France, Great Britain and Russia Joint Declaration con riferimento a new crimes of Turkey against humanity and civilization. Poi il Tribunale di Norimberga (8 agosto 1945) elencò, tra i reati contestabili ai criminali nazisti, il «crimine contro l'umanità» (articolo 6, comma C), distinguendolo dal crimine di guerra. Poi la codificazione del reato fu la «Convenzione per la prevenzione e punizione del crimine di genocidio» (risoluzione ONU n. 260 09/12/1948); essa fornì la definizione normativa di genocidio. La stessa definizione fu recepita, negli anni novanta del XX secolo, nello Statuto del Tribunale per la ex-Jugoslavia e in quello per il Rwanda. Infine, nel 1998, con l'approvazione dello Statuto di Roma, istitutivo della Corte penale internazionale, il reato di crimini contro l'umanità è stato inserito nell'elenco dei principali reati perseguiti dalla Corte, insieme ai crimini di guerra ed al crimine di aggressione. Vedi però ampie controversie legate al fatto che non esiste un effettivamente vigente diritto internazionale di universale accettazione, nonostante la dovizia di corti internazionali.

<wikipedia>: persone condannate per crimini contro l’umanità

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità,  modificata 13/02/2018; col colore grigio distinguo i  miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Correlati: corti internazionali, diritti umani, stragi di inermi, potentati; inermi ammazzati da anticristiani e da cristiani

 

2018.01.25 <atuttascuola> convegno “convivere con Auschwitz” riunisce i 10 dipartimenti di Uni_TS: memoria dell’olocausto e della deportazione, immani crimini contro l’umanità. Risiera di San Sabba, unico Lager con forno crematorio in Italia. Annoto “scienza, responsabilità e destino

 

↑2016.09.26 <giornale>: Boris Johnson, nuovo ministro degli Esteri della Gran Bretagna taccia apertamente la Russia di "crimini di guerra" commessi durante l'intervento nel conflitto in Siria aggiungendo di ritenere Putin il responsabile del bombardamento di un convoglio di aiuti umanitari avvenuto ad Aleppo lunedì scorso. [CzzC: Us-Uk mirano ad imputarlo per crimini contro l’umanità, onde avere il via libera per missilare?]

 

↑2016.08.15 Minerali dei conflitti: <vatican>: Papa Fr1: «... Il  mio pensiero va agli abitanti del Nord Kivu, nella Repubblica Democratica del Congo recentemente colpiti da nuovi massacri che da tempo vengono perpetuati nel silenzio vergognoso, senza attirare neanche la nostra attenzione. Fanno parte purtroppo dei tanti innocenti che non hanno peso sulla opinione mondiale ... ». [CzzC: ONU, ci sei? O sei distratta dalle lobby intentate ad accusare di tortura al Vaticano e a portare l’Arabia Saudita ai vertici di UNHRC? Appello per fermare il massacro]

 

↑2016.06.13 <oraprosiria>: Iraq: Patriarca siro-ortodosso e dal Patriarca siro-cattolico congiuntamente sull'occupazione ISIS: “un genocidio etnico-religioso" e 200.000 Assiri costretti profughi oltre alla distruzione di chiese, monasteri e siti archeologici.

 

↑2016.06.08 <ansa>: carcere ai negazionisti dei genocidi <vatican>: ma il provvedimento potrebbe perseguire il reato di opinione; nel 2013 lo storico Ginzburg spiegava <repubblica> "Perché è un errore punire i negazionisti ... si tratta di un fenomeno ignobile, ma è inaccettabile farne un reato[CzzC: Leggo «reclusione da 2 a 6 anni nei casi in cui la propaganda ... si fondi "in tutto o in parte sulla negazione della Shoah o dei crimini di genocidio, dei crimini contro l'umanità e dei crimini di guerra" come vengono definiti dallo Statuto della Corte penale internazionale» e MI CHIEDO: che faranno i nostri tutori della suddetta norma ai turchi italiani che negano il genocidio degli Armeni o agli iraniani italiani che negano la Shoah? La nostra magistratura creativa ha già previsto il modo per aggirare la norma? Mica possiamo irritare i potenti alleati con i nostri affari economici e Nato: vedi Merkel; diritto della forza sulla forza del diritto]

 

↑2016.03.25 <repubblica>: Srebrenica, Russia e Serbia contro la corte dell'Aja: "Su Karadzic sentenza politica" Il governo di Belgrado in seduta straordinaria per le valutazioni sul verdetto che ha condannato l'ex presidente per genocidio e crimini contro l'umanità: "Giustizia selettiva, mai perseguiti i colpevoli dei crimini commessi contro il nostro popolo dalle altre parti in guerra"

 

↑2014.04.06 20 anni fa l’orrore in Rwanda, un genocidio consumato nell’indifferenza dell’ONU e dei mass media: in tre mesi 800.000 massacrati. VT#14p17 [CzzC: e le responsabilità del massone Mitterrand?]

 

↑2012.06.15 Morto Garaudy, il filosofo prima comunista convinto e poi convertitosi all'Islam: venne condannato a due anni per negazione dell'Olocausto. Prima stalinista convinto e poi fermo detrattore del dittatore georgiano, nel 1970 venne espulso dal Partito Comunista Francese, nel quale aveva militato fin dagli anni'30. Convertitosi inizialmente al cattolicesimo e poi diventato musulmano, fu un nemico giurato di Israele, al punto da non riconoscere la Shoah. Tesi contenute nel libro «I miti fondatori della politica israeliana» che nel 1996 gli costò una condanna da due anni per negazione di crimini contro l'umanità.

 

↑2008.07.gg <wikipedia>: il procuratore della Corte Penale Internazionale, Luis Moreno-Ocampo, ha accusato al-Bashīr (Sudan) di genocidio, crimini contro l'umanità e crimini di guerra nel Darfur. Il tribunale ha emesso il 4 marzo 2009 un mandato d'arresto per al-Bashir per crimini di guerra e crimini contro l'umanità, ma ha stabilito che non vi erano prove sufficienti per perseguirlo per genocidio. È improbabile che ne venga fatta esecuzione. Al-Bashir è il primo capo di Stato mai incriminato dalla corte. Bashīr ha negato tutte le accuse, aggiungendo che "non valgono l'inchiostro con cui sono scritte".

 

↑1915.mm.gg Il genocidio degli Armeni fu azionato dai Giovani turchi di Mustafà Kemal Pascià ATAÜRK (1881-1938), che si era formato nella loggia massonica di Salonicco; leggo da centrostudilaruna.it: Ataturk abolisce il sultanato/califfato, fa chiudere i santuari con l’esercito, agli uomini vieta il fez, ma quando vorrebbe vietare anche il velo alle donne la popolazione insorge, e lo accusa di essere un massone, un dunmeh ovvero un ebreo in segreto; Ataturk pensa e si muove come un perfetto laico europeizzante, infrangendo i tabù con ostentazione: si mostra in costume da bagno e invita le donne turche a fare altrettanto; gioca d’azzardo; seduce, beve fino a morire di cirrosi epatica.