INSIEME con PISAPIA: Ulivo 2.0? Casa comune della sinistra?

<rainews>: il 2017.07.01 nasce il movimento 'Insieme', con la regia di Pisapia

[CzzC: sedicente di centrosinistra? Dove vedi il centro? E se paresse, piuttosto, una nostalgia del ’68 convocata per festeggiare “insieme” nel 2018 le nozze d’oro anche al fine di restaurare l’art.18 ed altri vintage della Cgil? Di Pisapia ricordiamo che fu con Nichi Vendola tra i soli 15 che votarono contro l’istituzione della Giornata del Ricordo/Foibe approvata nel 2004 con 502 voti favorevoli; nel 1985 fu difensore di Rodolfo Fiesoli in Cassazione, e nel 1998 ebbe l’incarico di membro del comitato scientifico del 'Forteto Onlus

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 28/07/2019; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: PD e Ulivo; Prodi; ‘68

 

↑2017.12.23 Per anni il Forteto fu esibito come positivo esempio di famiglia alternativa a quella che il mainstream si propone di scardinare perché stereotipo del passato: tra i suoi difensori e/o sublimanti troveremmo Giuliano Pisapia, Antonio Di Pietro, cadudem (anche Rosy Bindi?), magistrati, sindacalisti, assistenti sociali, VIP dello spettacolo, accomunabili da nostalgie 68ttine. Ora <corr huff Firenze fattoq> la sentenza definitiva per il “Profeta” Fiesoli, condannato a 15a10m per le violenze sugli ospiti del centro. Aveva già subito una condanna per reati sessuali alla fine degli anni ‘80 ma incredibilmente continuava a ricevere i giovani in affido. Mai partita la commissione d’inchiesta. [CzzC: un sinistro tacer che parla?]

 

↑2017.07.04 <sussidiario>: Il piano di Bersani e Pisapia per costruire l'alternativa a Renzi (o per abbatterlo se non si piega ai loro desiderata? Gli intimano che "senza di loro non andrà lontano".

 

↑2017.07.02 <insieme con Pisapia> Non poteva mancare Franco Monaco al kick off della casa comune del centrosinistra <ansa> “insiemecon Pisapia, Bersani, Fassina, Sinistra Italiana, A.Bonelli /Verdi, P.Civati /Possibile, M.D'Alema e M.Gotor /Mdp, Livia Turco, L.Manconi, B.Tabacci, V.Errani, G.M.Flick, G.Lerner, ... [CzzC: centrosinistra? O sinistra nostalgia del ’68 convocata per festeggiare “insieme” nel 2018 le nozze d’oro e restaurare l’art.18?]

 

↑2017.06.16 <huffingt>: Giuliano Pisapia scrive a Susanna Camusso/Cgil: "Condivido l'appello a manifestare contro i vouchers". [CzzC: Pisapia si propone per una nuova” sinistra: sarebbe questa battaglia contro i mini-vouchers o il nuovo che avanza?]

 

2010.07.07 <> Decolla la candidatura di Giuliano Pisapia a sindaco di Milano. L'avvocato ed ex deputato di Rifondazione Comunista, per ora unico candidato alle primarie (sempre se si faranno), del Centrosinistra per scegliere il candidato a sindaco di Milano raccoglie ampi consensi anche nello stesso Pd, vedasi le adesioni di Maurizio Baruffi, Francesca Zajczyk e Anna Puccio. Ma, secondo quanto può riferire Affaritaiiani.it, dietro alla sua discesa in campo si schiera compatto il gruppo De Benedetti con Rodolfo De Benedetti, amministratore delegato della Cir e di Cofide (la cassaforte della galassia). Vero e proprio erede di Carlo, fulcro del core business di famiglia e fratello di Marco, ex ad Tim e marito di Paola Ferrari. Come si lega la figura di Rodolfo a quella di Pisapia? Il trait d'union sarebbe Emmanuelle De Villepin, che di Rodolfo De Benedetti è la moglie. E' lei infatti una delle sostenitrici più accese di Pisapia. A Milano Emmanuelle, organizza eventi, fa volontariato, e anima lo spazio Krìzia dove lo scorso aprile si è riunita l'associazione politica-culturale LIBERTA' E GIUSTIZIA, vicina proprio a Carlo De Benedetti, per discutere delle prospettive e dei candidati a sindaco del Partito Democratico. ...