RESILIENZA a pratiche di conversione all'ISLAM forzate con cattività, ricatti, minacce alternate a carote; resilienza a scristianizzazione cino-laicista

Non giudichiamo chi non avesse avuto abbastanza resilienza per non cedere alle suddette pratiche, ma annoto alcune testimonianze come incoraggiamento donato a me non solo da Asia Bibi ma da migliaia di cristiani che hanno mantenuto la fede nonostante persecuzione e fino alla morte, noti, dimenticati e ignoti.

<wikipedia>: in psicologia la resilienza è la capacità di far fronte in maniera positiva a eventi traumatici ... senza alienare la propria identità.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 08/12/2020; col colore grigio distinguo i  miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Correlati: pazienza e perseveranza, proselitismo islamista; no maestri di odio, ma l'islam moderato esiste; AllStandTogether; anche nei paesi occidentali

 

2020.12.08 Riassumo intervista di <Radio24♫14'50" o qui> a Padre Pierluigi Macalli, rapito dai jihadisti per 2 anni: lei era l'infedele, impuro, ha mai avuto dubbi sulla conversione magari per essere trattato meglio?» Padre Gigi <qui♫> alcuni ostaggi hanno fatto questa opzione; ho letto due volte il Corano che ci hanno dato ma sinceramente non ho trovato che potesse nutrire la mia vita di fede; io la misura alta del Vangelo non l'ho trovata nella lettura del Corano; Gesù dice "non giudicate" e invece ero ogni giorno giudicato per essere un kafir, un infedele, ecco, dicevo no, non è questo il dio che cerco, la misura alta, "ama il tuo nemico" che lì invece è da uccidere; questo non mi portava ad aderire, ma mi tirava in basso. Riassumo anche in riferimento a Silvia Romano <qui♫> in situazioni così estreme nel quale siamo passati la pressione psicologica è forte, posso dirlo in prima persona: ciò che una persona decide appartiene a lei; io posso parlare dei miei compagni che l'han fatto per evitare l'estremo, sapendo che un musulmano non ucciderebbe un altro musulmano indifeso perché sarebbe condannato all'inferno; fare il passo che ti fa considerare fratello musulmano ti previene da questa eventualità estrema.

 

↑2020.08.24 <asianews, cervellera> Pakistan: non solo conversioni forzate di ragazze rapite, anche proselitismo islamista con conversioni a pagamento:  video su TikTok: "cristiani, convertitevi all'islam, vi paghiamo fino a 6 mila dollar"; i video che esaltano il proselitismo islamico sono virali: anche ragazzi musulmani sono impegnati a spingere e minacciare ragazzi cristiani a rinunciare alla fede cristiana. Attivista per i diritti umani: Le autorità devono fermare questi diffusori di odio.

 

↑2019.01.14 <asianews> La guerra di Pechino contro il Natale dei bambini: obbligo di andare a scuola il giorno di Natale; divieto di entrare in chiesa per i minori di 18 anni ...  La testimonianza di p. Stanislao: colpisce la resistenza dei giovani, che hanno premuto per entrare in chiesa. Solo l'intervento del parroco ha calmato le acque. [CzzC: povero PCC: non pensi che sia indice del tuo declino?]

 

↑2017.11.25 Tramite AllStandTogether ricevo il video di questo monastero nella città caldea di Alqosh / Iraq che è diventato un simbolo della resilienza dei cristiani iracheni.

 

↑2017.08.16 <avvenire, tempi>: Pakistan: cristiano muore in detenzione con segni di tortura. Avevano cercato di farlo abiurare in cambio della scarcerazione. [CzzC: radica terrorismo chi perseguita i propri abiuri e forza i diversamente credenti ad abiurare]

 

↑2017.04.06 <tempi>: «Pentiti, infedele. Convertiti all’islam e avrai salva la vita» dissero i jihadisti in Egitto al cristiano copto Bahgat Zakhar: lui ha rifiutato e l’hanno ucciso.

 

↑2016.04.23 <tempi>: Sono 2.500 giorni che Asia Bibi si trova in carcere. Arrestata il 19 giugno 2009, la donna cattolica, madre di cinque figli, fu accusata di blasfemia e si è sempre rifiutata di abiurare la propria fede in cambio della libertà. [CzzC: complice l’oblio dalla civiltà occidentale cresciuta su libertà di coscienza e di opinione?]

 

↑2014.05.07 <tempi> Da oltre 1800 giorni è in carcere Asia Bibi: avrebbe potuto evitare il suo calvario nel 2012 quando l’onorevole Naveed Iqbal, il giudice che l’aveva condannata a morte per blasfemia, le propose la revoca della sentenza se si fosse convertita all'islam.