modificato 19/02/2017

 

I wahhabiti pagano le donne curde perché portino il velo

Correlati: religione e laicità, Wahhabiti, fondamentalismo insegnato dall’alto non figlio di ignoranza o povertà

Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità: contrassegno miei commenti in grigio rispetto al testo attinto da altri.

 

L'islam curdo è stato sempre moderato "Da noi non c'erano donne velate; adesso se ne vedono qua e là: sono pagate dall'Arabia saudita per portare il velo. Il fondamentalismo è figlio della povertà". [CzzC: sfrutta la povertà ma è figlio di ricchi maestri di intolleranza]

 

 

 

26/12
2015

Foto di donne curde che batterono l'Isis a Kobane nonostante la complicità avversa della Turchia: qui senza velo, qui con, ma volti di donne libere

09/01
2015

<asiaNews>: i wahhabiti tentano di rendere integralisti anche i Curdi: l’islam curdo è stato sempre moderato [CzzC: non sempre: ad esempio hanno massacrato inermi Armeni] e ha vissuto in pace con cristiani, yazidi, zoroastriani... Ma le pressioni fondamentaliste stanno scuotendo la convivenza. «Da noi non c'erano donne velate; adesso se ne vedono qua e là: sono pagate dall'Arabia saudita per portare il velo». [CzzC: se fosse il Vaticano a pagare poveri cristi purché portino il Crocifisso, la commissione ONU per i diritti umani, qui silente, avrebbe istigato un’invasione in Piazza S.Pietro ben più che con le femen, quella commissione che invero accusò il Vaticano di tortura: pecunia non olet se è petroldollarata]