Esiste un PIANO MASSONICO CONTRO LA CHIESA cattolica?

Numerosi indicatori farebbero propendere per una risposta affermativa, ma fa’ attenzione ai trucchi del nemico che potrebbe suggerire illazioni fantasiose per far passare come paranoici coloro che ritenessero fondata l’ipotesi in titolo.

Altri links affini: Unità d’Italia, cattofobia, Leitmotiv

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 18/11/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: alla conquista della Chiesa cattolica ora con le buone dopo le cattive? Risorgimento anticattolico, preferente islam, Cristeros

 

2018.11.14 <fedeq> Nel suo libro “Il fuoco sulla terraPadre Cavalcoli tratta anche del caso Viganò e della Massoneria, portando ad osservare che è in atto nella Chiesa una battaglia con le forze del male, ma il vero satana non sarebbe Monsignor Viganò, bensì il circolo dei modernisti che attorniano il Papa, un potere occulto che non si propone di distruggere la religione in quanto tale, ma nel particolare quella cattolica. Del resto, la massoneria avrebbe origine luterane. Cavalcoli chiede: sapete perché i lassoni lodano Bergoglio? Perché la massoneria lavora dentro la Chiesa attraverso i modernisti attorno a Bergoglio. [CzzC: inquietante, ma da prendere cbdi]

 

↑2017.11.16 <isoladipatmos>: padre A.S.Levi: in questo mio scritto ho fatto riferimento anche ai delinquenti, ovviamente in senso puramente figurato, non in senso criminale e penalistico; chi ad esempio? Intendendo esclusivamente come sinonimo di disonestà intellettuale, citerei il sempre più onnipotente Alberto Melloni, grande leader della Scuola di Bologna e grande piazzatore diretto o indiretto di vescovi disastrosi. A parte i suoi simposi massoneria presso le Logge Massoniche e amenità di vario genere [cf. qui, pag. 6-9], basti solo leggere, dal CorSera, in quale modo sprezzante e aggressivo egli commenta la profezia, oserei dire quasi ovvia, fatta dal Cardinale Francis George nel 2012 [cf. qui], sino ad accusarlo di omofobia.

 

↑2015.12.29 <angelapellicciari>: Conquistare Roma. Intervista alla storica Angela Pellicciari, che ha appena dato alle stampe il volume “Una storia della Chiesa” (Cantagalli). Con rigore storico, riproducendo documenti che raramente vengono menzionati, ha messo in luce nel corso degli anni come il Risorgimento italiano sia stato soprattutto un movimento in chiave anti-cattolica. Un piano che aveva come scopo la sostituzione della verità teologica con la presunta libertà massonica.

 

↑2015.12.22 <aleteia>: La storica della Chiesa Angela Pellicciari: i massoni studiavano strategie eversive per rovesciare il potere ecclesiastico, anche in ottemperanza del loroArt.7. ... si prefigge di raccogliere tutti gli uomini liberi in una gran famiglia, la quale possa e debba a poco a poco succedere a tutte le sette, fondate su la fede cieca e l’autorità teocratica, a tutti i culti superstiziosi, intolleranti e nemici fra loro, per costruire la vera e sola chiesa dell’Umanità”.

 

↑2014.12.11 Come vede la Massoneria il suo rapporto con la Chiesa: <erasmo>: al tavolo: Bernardino Fioravanti, Ignazio Ingrao, Marco Politi, Stefano Bisi, Marinella Perroni, Alberto Melloni: questi  spiega che i quattro temi che Papa Paolo VI volle sottrarre alle decisioni del Concilio oggi sono gli stessi che Papa Fr1 sta cercando di affrontare con l’aiuto del Sinodo dei vescovi ...: ruolo e competenze del Sinodo dei vescovi, celibato sacerdotale, contraccezione ..., ruolo della donna nella Chiesa. A essi si aggiunge anche il tema della pace e della liceità dell’uso delle armi atomiche che Montini non volle che venisse discusso nell’assemblea conciliare.

 

↑2014.11.24 <lastampa> L'ex ministro e senatore francese Jean-Luc Mélenchon (massone del Grande Oriente di Francia) non vuole il Papa a Strasburgo domani: "Il Papa non ha niente a che fare con il parlamento europeo....Che il socialdemocratico tedesco Martin Schulz sia all’origine di questo arrivo clericale copre di vergogna il Partito Socialista Europeo. La destra e i social democratici pensano di ottenere il perdono papale per le loro offese fatte alla sovranità popolare e ai diritti sociali?”.

 

↑2014.11.22 <tempi> il massone pentito Maurice Caillet: per aver partecipato alla massoneria per quindici anni, posso testimoniare che per i massoni, i quali affermano continuamente la loro grande tolleranza, l’uomo da abbattere è il Papa, che si tratti di Pio XII, di Giovanni Paolo II o di Benedetto XVI. Mentre la famosa tolleranza è effettiva nei confronti delle Chiese protestanti e ortodosse (Chiese divise), come nei confronti del giudaismo e dell’islam, l’ostilità contro la Chiesa cattolica riguarda il fatto che essa è centralizzata attorno al Santo Padre, il quale vigila sulla sana dottrina e sostiene in particolare la conciliabilità tra la fede e la ragione.

 

↑2014.02.09 Chiesa e massoneria, Papi e massoneria: sono oltre 500 gli interventi magistrali dei Pontefici sulla massoneria: la Chiesa, pur apprezzando la filantropia, anche quella massonica, e non negando collaborazione nel servizio al bene comune, considera inconciliabili con la sua dottrina alcuni princìpi cardine della massoneria (il naturalismo razionalista, la disciplina dell’arcano iniziatico, il relativismo* delle fedi che i muratori subordinano alla più ampia verità che si manifesterebbe nella comunità della buona volontà, cioè nella fraternità massonica), e perciò proibisce l’iscrizione alla massoneria, anche a prescindere dalle trame e persecuzioni azionate dalla massoneria contro la Chiesa [CzzC: *vedrei correlazione col pensiero debole in questo relativismo delle fedi]

 

↑2013.06.gg apprendo da NN212 il link a questo testoil piano massonico per la distruzione della chiesa cattolicache sarebbe stato reso noto da un prete francese dopo che ebbe abiurato la sua appartenenza alla Massoneria: si tratterebbe delle Direttive del gran Maestro della Massoneria ai Vescovi cattolici massoni, effettive dal 1962. [CzzC: Fede e Cultura, che ritengo degna di credibilità, non certifica l’origine del documento; resto in attesa di prove, in carenza delle quali, resterebbe illazione tacciabile di paranoia, utile proprio a chi volesse dissimulare l’intento in titolo, facendo passare per risibili i suoi postulatori]

 

↑2013.05.18 I massoni dissimulano il perdurare delle ragioni vere della incompatibilità tra Chiesa e Massoneria, per fingersi tolleranti e benevoli verso i cattolici (quelli più illuminati, esclusi i papa-succubi): richiamo questa dissimulazione nel porre 10 domande al G.M. Luigi Bastiani della serenissimagranloggia.it

 

↑2012.07.24 Libro scaricabile gratis: Risorgimento anticattolico di Angela Pellicciari

 

↑2011.01.09 Risorgimento del paganesimo: “fare” gli italiani sul modello delle nazioni protestanti: la prima seria persecuzione anticattolica dopo Costantino: Oltre 2.565.253 ettari di terra, centinaia di splendidi edifici, archivi e biblioteche, oggetti di culto, quadri e statue, tutto scompare nel ventre molle di una classe dirigente che definisce se stessa liberatrice d'Italia dall'oscurantismo dei preti e dei sovrani assoluti. Vedi anche Cesnur: fatta l’Italia occorreva fare gli italiani – secondo l’espressione attribuita a Massimo d’Azeglio (1798-1866). Ma come secondo i liberal-massoni? Contro il 99% degli italiani? "disfare il tradizionale ethos italiano radicato nel cattolicesimo per costruire un ethos nuovo, progettato a tavolino, modellato sulle presunte caratteristiche delle più avanzate nazioni protestanti europee"

 

↑2010.12.24 Libro «1861» La storia del Risorgimento che non c'è sui libri di storia scritti dai vincitori massoni anticattolici: è un libro che volutamente mette in discussione la leggenda aurea  risorgimentale, è un libro sul passato che racconta il presente: gli autori, raccontando i fatti e gli intrighi di quegli anni, sono convinti che esista un filo rosso che percorre l'intera storia italiana dalla sua nascita a oggi.

 

↑2010.11.22 Libro «Il Mito di Garibaldi. Una religione civile per l'Italia»: Davvero la massoneria pensava di utilizzare il Risorgimento italiano per cancellare il soglio di Pietro? Perchè tanto odio contro la Chiesa cattolica da parte delle élite massoniche? E quali erano i rapporti tra Garibaldi e la Massoneria? “rifare o a disfare gli italiani, strappandoli alla fede cattolica per inseguire il mito di una nuova nazione, laicista e relativista, non ritrovata nella storia e nella vita reale della penisola ma costruita a tavolino nelle logge”

 

↑2010.11.03 Ma l'Italia unita restò cattolica, nonostante che: i religiosi da 30.632/1861 a 9.163/1871, le religiose da 42.644 a 29.708 (chiusura storici monasteri, secolarizzate opere pie, assistenza, istruzione; dal 1855 al 1879 soppresse più di 4.000 case religiose con 57.492 membri).

 

↑2010.08.20 Chiesa e massoneria INCONCILIABILI? La massoneria nasce con inimicizia verso la Chiesa e persegue la realizzazione di questa inimicizia con la distruzione della Chiesa e della civiltà cristiana e con la sostituzione ad essa di una cultura e di una civiltà sostanzialmente ateistiche, anche quando ...

 

↑2010.03.21 Contro la leggenda nera - La Chiesa e la questione risorgimentale italiana. Fu un’«impresa coloniale» sabauda condotta da una élite liberale avversa alla Chiesa e al Papa. Antonio Socci fa l’elenco degli orrori e dei danni le cui conseguenze ancor oggi patiamo.

 

↑2010.03.16 Luglio 1892 Petruccelli proclama in Parlamento: «Fare la guerra alla preponderanza cattolica nel mondo, per tutto, con tutti i mezzi. Questa la nostra politica avvenire. Noi vediamo che questo cattolicesimo è uno strumento di dissidio, di sventura e dobbiamo distruggerlo». Citazione riproposta analogamente nel "Bollettino del Grande Oriente" e nel giornale "Il diritto", che era un organo semi-ufficiale di Depretis. vedi anche Petruccelli

 

↑2010.03.06 Risorgimento: l’attacco al papato non fu un effetto collaterale del Risorgimento, ma il suo fine. Liberali e massoni erano convinti che bastasse togliere alla chiesa cattolica i beni materiali per annichilirla. Nel 1848 soppressione dei gesuiti, messi a domicilio coatto; nel’55 soppressione degli ordini mendicanti e delle monache di clausura; nel’73 i 57mila membri di tutti gli ordini religiosi sono messi sulla strada e i loro beni vengono espropriati. Il Risorgimento ha attuato gli stessi provvedimenti anticattolici messi in atto tre secoli prima dalle nazioni protestanti: l’unica differenza è stata che, mentre Lutero, Calvino ed Enrico VIII, agivano in odio dichiarato alla Chiesa cattolica, i liberali italiani erano vincolati al rispetto formale della Costituzione e si professavano più cattolici del papa. Una menzogna radicale che invano Pio IX ha denunciato in decine di encicliche, oggi del tutto dimenticate».

 

↑2009.09.30 E' vero che fu massonico e anti-cattolio il processo dell'unità d'Italia, come si evincerebbe dal libro il libro «Risorgimento da riscrivere» di Angela Pellicciari? Per Sergio Romano la Pellicciari qui sarebbe più guelfa che storica. Ma Sergio Romano ama definirsi massone

 

↑1995.mm.gg <stellamattutina>: Il piano massonico 1995 per la distruzione della Chiesa Cattolica1ª parte e 2ª parte. [CzzC: la carenza di circostanze provanti fa temere che certi testi derivino da suggerimenti di infiltrati del nemico, mirante a far passare per paranoica l’ipotesi di un piano massonico contro la Chiesa cattolica]

 

↑1963.06.30 "Complotto contro la Chiesa"  libro di oltre 600 pagine che venne distribuito ai Padri Conciliari durante il Vaticano II (1962-1965) per metterli in guardia dalle trame giudaico-massoniche poste in atto contro la Chiesa cattolica. [CzzC: non ritengo che la massoneria sia un'orditura ebraica contro la Chiesa: prendere con le pinze queste illazioni:

- ammetto che la massoneria avversi la chiesa cattolica guidata dal successore di Pietro con l'attuale fedeltà al depositum fidei e struttura poco laico-democratica

- ammetto che sia significativa la densità differenziale di ebrei nella massoneria,

- ma diffiderei di chi dicesse che gli ebrei sono i fondatori della massoneria e che gli ebrei dirigono la massoneria

 

↑1871.mm.gg <segnideitempi>: Il potente gran maestro della massoneria italiana Adriano Lemmi, alla fine dell’Ottocento, riteneva che la scomparsa del potere temporale dei papi fosse il «più memorabile avvenimento della storia del mondo» ...  E questi erano gli auspici della Rivista della Massoneria nel 1871: «facciamo sì che dalla Eterna Città nostra la luce si diffonda per l’Universo, che il mondo ammiri, a canto del nero ed avvilito Gesuita, il libero gigante potere della Massoneria […] È in Italia, è a Roma, ove il nostro eterno avversario raccoglie le sue ultime forze. Noi siamo gli avamposti dell’esercito massonico universale».