INIZIATI: gli ammessi alla conoscenza/pratica di determinati culti religiosi mediante rito di iniziazione

<Treccani>:

- per estensione, iniziato sarebbe l’ammesso a partecipare all’attività di sette e società segrete;

- in senso figurato iniziato sarebbe chi già possiede una sufficiente conoscenza e familiarità in ambiti molto specializzati.

- “usare un linguaggio da iniziati” significa usare un linguaggio oscuro per eccessivo tecnicismo o allusività o reconditi significati, poco comprensibili per i non iniziati

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 08/11/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: gnosticismo, esoterismo occultismo simbolismo, gnosi, steineriani, pelagianesimo, Teosofia, New Age, voodoo

 

2018.11.06 <nbq> Mentre il GOI svela il suo esoterismo iniziatico, don Paul Renner, in rappresentanza della Chiesa al tavolo materano degli incontri di dialogo con le logge, dopo aver portato il saluto dell’Arcivescovo Antonio Giuseppe (Pino) Caiazzo, ha sottolineato che le scomuniche non sono più di moda, anche se qualcuno le invoca ed ha espresso rammarico sulla mancata revoca della scomunica verso Martin Lutero, durante la visita di Fr1 in Germania