5 per 1000

Qui appresso elenco alcune delle associazioni che più sostengo e sponsorizzo e fornisco qualche indicazione operativa

la scelta del 5 per mille può essere fatta firmando in uno degli appositi riquadri che figurano sui modelli di dichiarazione (Modello Unico PF, Modello 730) ovvero sull'apposita scheda allegata al CUD per tutti coloro che sono dispensati dall’obbligo di presentare la dichiarazione; in tal caso la scheda (con le scelte dell’8 e del 5 per mille) va presentata, in busta chiusa, entro il 30 settembre di ciascun anno:

  - ad uno sportello postale (servizio gratuito) che rilascia un’apposita ricevuta

  - a un intermediario abilitato (professionista, Caf, ecc.) che deve rilasciare ricevuta, ma non è obbligato ad accettare la scheda e potrebbe chiedere un compenso per il servizio.

- La busta da utilizzare per la presentazione della scheda deve recare l’indicazione “Scelta per la destinazione dell’8 per mille e del 5 per mille dell’Irpef”, il codice fiscale, il cognome e nome del contribuente.

 - La scheda deve essere integralmente presentata anche se è stata espressa soltanto una delle scelte consentite (8 o 5 per mille dell’Irpef).

 - Inoltre, la scheda per la destinazione dell’8 e del 5 per mille dell’Irpef può essere presentata direttamente dal contribuente avvalendosi del servizio telematico.

 - Esempio di RICEVUTA postale della presentazione del 5x1000, fatta in semplice BUSTA BIANCA con indicato codice fiscale, "5 e 8x1000, cognome e nome

- Sul sito dell''Agenzia delle Entrate potresti trovare il codice fiscale della ONLUS che ti interessasse;

- se digitassi http://xmille.it/soggetti/nnn... potresti trovare il nome dell’Ente che abbia un determinato codice fiscale

- associazioni referenziate nel sito della Diocesi di Trento

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 27/02/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: caritativa, sussidiarietà meglio di statalismo, dignità, libertà, cittadinanza, non profit

 

Se mi chiedessi a chi dare il 5x1000, ti direi che la mia scelta (variabile di anno in anno) cadrebbe tra questi top 12, ma attraverso parenti ed amici propongo anche altre associazioni, ad esempio che assistono disabili

 

 80 241 110 586

ACS Aiuto alla Chiesa che Soffre – ONLUS dal 1947 con i Cristiani perseguitati

 

 81 017 180 407

AVSI Associazione Volontari Servizio Internazionale.

Promuovere la dignità della persona attraverso attività di cooperazione internazionale allo sviluppo socio-educativo, sanità, lavoro, sicurezza, emergenze, raggiungendo più di 4 milioni di beneficiari diretti.

 

 01 995 580 220

PERISCOPIO aiuto allo studio a Trento e a Rovereto (memo).

Creare luoghi e servizi che accompagnino i ragazzi nella scoperta della realtà e del proprio io, in rapporto con adulti che sollecitano domande, aiutano a formulare ipotesi di soluzione e significato, e a verificarle.

 

97 019 360 151 SINDACATO DELLE FAMIGLIE

 

96 068 930 229  Banco ALIMENTARE del TRENTINO A.Adige ONLUS

 

96 075 730 224  CSO centro sviluppo occupazione Trento

 

07 418 190 158  AIC Associazione Italiana Centri Culturali

 

94 032 560 222  MBILI (amici del Sud Sudan) sostegno all’ospedale di Wau

 

01 530 940 228  CDS Trento – Centro di Solidarietà Trento

 

97 275 880 587  Ats Pro Terra Sancta e luoghi santi

 

97 110 580 152  Fondazione Russia Cristiana

 

97 152 910 580  Radio Maria

 

 

↑2017.04.18 <sole24h>: Airc, Emergency, e Medici senza frontiere sono le associazioni preferite dai contribuenti che hanno donato il proprio 5 per mille nel 2015. L’agenzia delle Entrate ha pubblicato gli elenchi [CzzC: prevedo riduzione delle donazioni a seguito degli scandalosi casi di sfruttamento sessuale di poveri]

 

↑2015.05.25 <sole24h>: Il 5x1000 «perde» 500M€ in dieci anni: rispetto ai 4G€ assegnati dai contribuenti dal 2006 con le dichiarazioni dei redditi, gli enti beneficiari ne hanno incassati (o ne incasseranno fino all’anno di imposta 2014, ancora da liquidare) solo 3,5 miliardi.

 

↑2014.04.13 Renzi incontra a Lucca il Volontariato, che gli chiede anche di sbloccare il 5x1000 le cui risorse oggi sono tarpate rispetto alla legge istitutiva e ad altri stati che maggior quota concedono ai cittadini di destinare con opzione referendaria.

 

↑2013.05.19 L’entità dell’IRPEF del contribuente che firma il 5x1000 validamente pesa sul valore della sua firma: la ripartizione del 5x1000 non è fatta come per l’8x1000 solo sulla base del numero delle firme, ma tiene conto dell’ammontare Irpef del singolo contribuente che abbia firmato validamente.

 

↑2010.05.13 sono 55.000 gli Enti che possono beneficiare del 5X1000

 

↑2007.05.30 5x1000/2006: distribuzione documentata dall'Agenzia delle Entrate TN

 

↑2012.03.15 Quanto rende una firma del 5x1000?  Un'associazione mi scrive ". 57 soci ci optarono nel 2010 e l’accredito fu €3.490", perciò circa 60€/u

 

↑2009.mm.gg 5x1000/2009: numero di opzioni e importi per associazione