LA MATEMATICA NON È UN’OPINIONE, ma qualcuno potrebbe brandire l’assioma per ingannarti, ad esempio equivocando tra valori assoluti e valori relativi

per parare inganni della specie, scrissi ad es.

lettera 2000.08 al Direttore de l’Adige

lettera 2013.01 all’autrice di un pur bell’articolo sul Tavolare

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 18/11/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: chi brandisce valori assoluti anziché relativi (rapporti, densità) lo farebbe a volte come trucco dialettico secondo l’arte di avere ragione; speriamo che non sia eterodiretto

 

↑2013.01.21 Su <VT#2p11> apprezzo un bell’articolo sul Sistema Tavolare trentino, punto d'eccellenza della nostra Regione, ma scrivo lettera all’autrice ponendole alcune domande, perché mi pare che dissimuli lo scarso contributo della nostra terra alla solidarietà interregionale italiana: il Trentino lascerebbe che Roma spenda nelle regioni più povere il 5% circa del suo gettito fiscale? Il Trentino darebbe in solidarietà interregionale enne volte di meno delle regioni confinanti analogamente ricche?

 

2000.08.01 Scrivo a Paolo Ghezzi: caro direttore de l’Adige per sgamare il trucco statistico che egli adottò per un suo pur lodevole intento, quando, per rintuzzare giustamente certe esagerazioni di toni anti criminalità organizzata da immigrati extracomunitari, faceva osservare che “dopotutto nelle patrie galere sono più numerosi gli indigeni che gli allogeni”. Gli scrissi che se la densità degli allogeni nella nostra popolazione era del 5%, la loro densità nelle carceri era almeno del 30%: non barare tra valori assoluti e relativi (densità) supponendo che non ce ne accorgiamo. Mi pubblicò.