sdubbiare: significa nauseare o togliere i dubbi?

Dal dizionario leggiamo che sdubbiare è un verbo toscano col significato di nauseare, ma in web e in logica matematica o forense troviamo ricorrenze del significato “togliere il dubbio”, cioè nel senso inverso del verbo  dubbiareessere nel dubbio”, verbo insolito ma usato ad esempio da Dante in If XI 93: in questa seconda accezione la s sarebbe intesa s privativa, come sbollire la rabbia è l’inverso di bollire di rabbia, chiudere / schiudere, fiorire / sfiorire, ragionare / sragionare, parlare / sparlare, contentare / scontentare, ricordare / scordare ... ad es

- <qui>: «sono alle prese con analisi 2, spero che mi aiutate a sdubbiare i miei dubbi»;

- <qui> A: «mi hai tolto il dubbio. Grazie». B risponde: «allora sono contenta di averti potuto "sdubbiare"».

Ma il prefisso s (derivato dal latino ex) potrebbe anche significare conclusione / uscita per compimento / espletamento e quindi potrebbe essere usato come rafforzativo anziché come privativo: dalle parti dell’Arno il verbo sdubbiare significa rendere così intenso il dubbio da nauseare, come <qui>, quindi col significato di confondere anziché di chiarire il dubbio.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 17/01/2019; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: significato delle parole