modificato 23/10/2016

 

RTB, Radio Trentino in Blu - Radio diocesana TN

Correlati: Piergiorgio Franceschini; Vita Trentina

Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità: contrassegno miei commenti in grigio rispetto al testo attinto da altri.

 

Vedi palinsesto, programmi.

Questa pagina non intende surrogare il valore o l'immagine di Radio Trentino in Blu, una delle radio diocesane italiane più professionali giornalisticamente e mediaticamente intendendo. L’ascolto e riascolto in podcast qualche programma, tra cui a scuola di perché, percorsi di convivenza, dentro la notizia. Ho amici che vi lavorano, per non parlare della stima che nutro per il don Ivan Maffeis ideatore e fondatore della Radio Diocesana.

Peraltro capirai dalla selezione degli articoli, perché tanti fedeli, me compreso, sarebbero propensi ad accettare anche qualche posizione in meno di RTB nella suddetta classifica professionale, piuttosto che qualche posizione in più nella classifica delle radio cattoliche che indulgono a nostalgie 68ttine e teoglibone, senza che se ne oda smentita o discernimento da responsabili della vigilanza su eventuale catechesi confondente o sbilanciamento partitico.

 

 

01/02
2015

Franceschini cura vetrina per <VT2901p23> educazione dell’infanzia che si ispira al metodo Munari che a sua volta si rifà alla pedagogia Montessori [CzzC: sperabile altrettanta vetrina in par condicio di altre pedagogie?] da martedì un ciclo di 16 puntate settimanali (con replica giovedì) partendo dall'esperienza dei vari nidi gestiti dalla Coop "La Coccinella" di Cles: serie radiofonica con obiettivo dichiarato di offrire una vetrina ...

28/10

2013

RTB intervista Andreatta Sindaco di Trento felice della vittoria del suo PD (1° partito col 22%) alle elezioni provinciali: l’intervistato narra di aver girato le Valli in campagna elettorale pro PD, avendo raccolto istanze importanti: ad esempio? Riconoscendo la prestanza delle opere realizzate a Trento, come il Muse, la Periferia lamenta che da loro non ci sono teatri. [CzzC: una intervistatrice più giornalista che adulatrice avrebbe incalzato l’uomo politico almeno così: «caro Andreatta, a prescindere dal fatto che ogni paese ha un teatro (anche se forse certuni del PD negligono quelli che odorano di cattolica parrocchia e coi soldi pubblici vorrebbero costruirne di “più civici”), ti pare che siano proprio queste le vere priorità del Trentino? Che fai per la la crescente disoccupazione giovanile e per la trascuratezza per le infrastrutture produttive in aree di crisi (configurata ad esempio dalla perdurante assenza di tangenziale a Rovereto dove le code di auto lumaca bruciano milioni di ore-lavoro e di m³ di ossigeno, mentre il tuo compagno sindaco colà punta tutto sulle piste ciclabili?»]

06/07

2013

h11,22

Di Eros Ramazzotti: Non parlarmi di filosofia, ...non parlarmi di sociologia, non fermarmi mentre scivolo via, nei salotti bene che piacciono a te si fuma e si parla di polvere ... Salgo su una stella la mia ideologia e' un altro universo ... è un'utopia e non fare tanto il critico con quello snobismo tipico dell'intellettuale che medita su canzoni leggere. [CzzC: per l’appunto mi parrebbe che RTB perda una buona occasione per far meditare su certe canzoni leggere, educando ad un opportuno discernimento, senza scudarsi con l’alibi del primato della coscienza individuale degli ascoltatori, cattolici adulti e vaccinati. Da buon padre di famiglia su certe canzonette/acce ho discusso utilmente con i miei figli, minorenni e maggiorenni, ma si vede che RTB ha dell’educazione un concetto più fisarmonico].

13/06

2013

h10,13

Bruci la città ...rimani tu da solo nudo sul mio letto... Io non posso che adorare non posso che leccare questo tuo profondo amore (testo, mp3, spartito e video)

[CzzC: questa recensione direbbe che questo testo ambiguo lascia spazio all’immaginazione e ad una libera interpretazione ...: aggiungerei favorita dal silente discernimento dell’emittente]

11/03

2013

h15,57

Antonella Lo Coco Nuda Pura Vera:Nuda, senza inibizioni, toglimi il respiro; Vera, dammi ancora un grido in gola, lasciami essere donna ora”. [CzzC: odo per la prima volta questa canzone ascoltando da autoradio la diocesana Radio Trentino inBlu, dopo l’annuncio del notiziario h16, mentre sto andando a volontariato di aiuto allo studio; a pensar bene la Radio diocesana mi potrebbe aiutare a prepararmi agli esercizi spirituali sul Cantico dei Cantici che da stasera per tre sere ci terrà la teologa Suor Bosetti.]

14/02

2013

h11-12

autorad

Ospedali periferici Trentino: a Franceschini, che lo intervista in tema, il dott Paoli cerca di dimostrare la necessità di mantenere i presìdi ospedalieri periferici (ad esempio per chirurgia d’urgenza) anziché accentrarli a TN, il che pur ammettendo che ci sono 2 elicotteri attrezzati per volo notturno e 16 piattaforme H: non basterebbero secondo il dottore. Un intervistatore più giornalista che adulatore contagiato dall’utopica sessantonite della pletorica pubblica spesa con dipendenza dai privilegi (il Trentino è la regione settentrionale che pro capite dà meno in solidarietà interregionale alle regioni italiane meno ricche), avrebbe incalzato l’intervistato quantomeno così: « mi saprebbe dire quale altra regione montagnosa europea, con circa 500k abitanti su circa 6k km², avrebbe altrettanta distribuzione di ospedali e spesa sanitaria pro capite?»; invece poco mancò che l’intervistatore abbracciasse l’intervistato per compiacenza della dimostrazione. Non è così a mio avviso che dovremmo voler bene al Trentino, anzi, così facendo, attiriamo ragionevoli strali contro la nostra autonomia.

13/02

2013

h11-12

autorad

Siamo colpiti dalle dimissioni del Papa e Mons V. non trova di meglio che giudicare eccessiva l’esposizione mediatica dei recenti Papi con i viaggi in giro per il mondo: è vero che è il capo della Chiesa cattolica, ma solo in quanto Vescovo di Roma e dunque in comunione con gli altri Vescovi. [CzzC: cfr Leitmotiv L1, anche se i toni di Mons. V. sono assai pacati, come s’addice a chi fu tanto tempo a stretto contatto dei Papi, cui tenne perfino gli esercizi].

09/01

2013

h9,58

autorad

Zapping su RTB per le notizie h10: trovo in ondaun angelo disteso al sole che è caduto qua, nuda verità, e fa l’amore anche l’anima... la natura[1] che si manifesta in te e in tutto quello che tu sfiori e adesso che mi vuoi non devi fare niente che non vuoi: apprezzo l’incentivo di RTB al rispetto della donna, perché qualche mascalzone in simili circostanze potrebbe costringerla a fare anche quello che lei non vorrebbe. Ritrovo in onda lo stesso angelo di Eros R. alle 16,29 e pure il 10/01 h19,32, qui seguito da una mitica sbirciata di G.MorandiSpecchietto galeotto mi serve solo per spiarti occhi chiusi, abbandonata al dolce vento d’estate che bacia i tuoi capelli, che scalda le tue gambe… le tue gambe sono un viaggio, sono un viaggio in mare aperto non conoscono confini, orizzonti inesplorati i tuoi seni sono un miraggio”. Tra angele distese al sole con la loro genuina natura e orizzonti inesplorati suggeriti dalle loro gambe, trovo che il marketing mix di RTB competa bene con quello della chiesa di Scientology e ci traduca modernamente il Cantico dei cantici (che ci verrà a spiegare per tre sere ad inizio quaresima la teologa Bosetti). Trovo che sia da apprezzare questo protagonismo dei laici nella elaborazione del magistero (se non ora - sulle onde di Radio Diocesi - quando?), anche se, ovviamente, sappiamo ben che non è lo Spirito Santo, pur essendo strumento fisicamente evoluto la nostra RTB prof (professional, profetica, profana).

01/01

2013

h15

autorad

Buon anno cara RTB! Zapping su RTB ed odoMentre tu sei lontana ripenso a una scena di te senza velo, non so bene cos’è forse i troppi caffè, ma stanotte non riesco a dormire e l’amore lo faccio da me”.

Anche stavolta chiedo conferma a RTB, come il 18/12: irrisposto.

18/12

2012

h14,55

In autoradio odo in onda la canzoneil cobra non è un serpente, ma un pensiero indecente quando vedo te”; non pensar male, faresti peccato! Con questo commento oso pensare anche a intenti meno indecenti.

autunno 2012

Proseguono le puntate dei curatissimi servizi “ASCOLTA SI FA VITA”. Vedi anche su Vita Trentina ottime recensioni delle varie puntate.

14/10

2012

L’Ascolto è una cosa seria: C'è una crisi nella qualità dei rapporti umani che implode nell'individualismo. Come uscirne? E' partito da qui, nella prima puntata di “ASCOLTA, SI FA VITA”, il progetto diocesano ai microfoni di radio Trentino in Blu per la prima volta nella sala pubblica della Comunità di valle del Primiero ....

15/09

2012

In Duomo alla presenza del Vescovo irrompe dall’alto la voce imponente di un invisibile oratore, ma non è la voce dello Spirito Santo): colpo di scena efficace per pubblicizzare la Radio ed annunciare l’innovativo servizio di “Ascolta si fa vita”; forse meno efficace per il rispetto della sacralità del luogo.

17/06

2012

La radio diocesana intervista al presidente Dellai con il direttore di VT Marco Zeni, il VdG Diego Andreatta e il Dir della Radio Piergiorgio Franceschini. Dellai per uscire dalla crisi propone ... e censura l'anti-politica: «Non tutti i giornalisti sono Eugenio Scalfari». Buona incensata pro futura rendita?

18/09

2010

Presenzio (sotto la pioggia) all’inaugurazione di Radio Trentino in Blu, la nuova radio diocesana, gran restiling della pionieristica ma decaduta sigla Radio Studio 7.

 



[1]  sai cosa significa “la natura della donna” in linguaggio dialettale?

Non lo sapevo finché non me lo spiegò sorridendo un ginecologo che aveva visitato una signora ultra80enne, che con tale termine pudicamente gli si riferì; e però il dottore mi spiegò che non solo nel nostro dialetto trentino, ma anche altrove vige tale intendimento: vedi poesia del Belli (leggibile in Wikipedia/parolaccia) : «Chi vvò cchiede la monna a Ccaterina, ... Chi la chiama vergoggna, e cchi nnatura, Chi cciufèca, tajjola, e ssepportura ». Me n’ero scordato: grazie RTB che mi hai rinfrescato la memoria, addirittura col bis