Scuole e UNIVERSITÀ ISLAMICHE in Italia e in Europa: donde i fondi? Bandiscono i maestri di odio?

<fq 2014.10.27> nascono da investimenti privati per decine di milioni di euro «di cui non si può svelare la provenienza» dice Giampiero Khaled Paladini <fb lnk>, imprenditore-filantropo convertito all’islam, promotore della prima università islamica in Italia assieme a <foglio2016.08.23> l’Unione delle comunità islamiche d’Italia (Ucoii) e alla Qatar Foundation; emblematico il motto della raccolta fondi: «Un milione di barili di petrolio per la gloria di Allah».

[CzzC: nulla osta se insegneranno in conformità alla nostra dichiarazione universale dei diritti umani, anziché in conformità a quella islamica, sharia dipendente; nulla osta se insegneranno che un buon musulmano deve lasciar libera la donna musulmana di sposare anche un non musulmano, libera anche di andare senza veli in pubblico e se insegneranno che qualunque musulmano ha pieno diritto di convertirsi impunemente ad altra fede; altrimenti qualche obiezione dovrà pur essere sollevata dai tutori delle nostre leggi? O tollereranno maestri di razzismo religioso?]

<unislamitalia.it/chi-siamo/, offerta formativa> <Università Islamica d’Italia.fb>

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 12/11/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: islam in Italia; attenzione al razzismo religioso e ai foraggiatori di maestri di male fisico mandatorio e di submission della donna; cambiare i relativi insegnamenti;

 

2018.07.22 <yt> Paladini farebbe da cerniera tra italiani e mondo islamico: esulta perché le attuali forze di governo hanno inserito nel programma la questione islam.

 

↑2018.07.21 <liberoq> Giampiero Khaled Paladini, il capo degli islamici pro-Salvini <yt>: "Cosa deve fare per fermare gli estremisti" [CzzC: ingannevole e peloso il titolo di capo degli islamici pro Salvini]

 

↑2018.03.02 <giornale> L'università islamica ci riprova e punta all'ex edificio Bialetti: lancia due nuovi corsi: uno online, l'altro nell'edificio storico della Bialetti a Omegna, in Piemonte; "Ci stiamo muovendo su più direzioni in attesa che dal ministero dell’Istruzione arrivi il riconoscimento a centro universitario a tutti gli effetti", dice Paladini

 

↑2016.08.23 <foglio giornale> All’Università islamica d’Italia c’è chi invoca contro i sionisti «Un’altra soluzione finale ... Ma questa volta fatta bene … ci vorrebbe. Ma per i sionisti… solo per loro. Sterminio completo. Gli ebrei reali sono vittime». »: così scriveva su Facebook il dottor Villani; il post, poi cancellato, è stato scoperto dall’ambasciata di Israele a Roma e dal ministero dell’Interno ed è stato condannato dal fondatore dell’Università islamica Paladini. Che dice, ministro Giannini?

 

↑2016.09.16 <stampa> Lecce boccia l’università islamica: “Pronti a trasferirci a Omegna”. L’ideatore vuole rilevare tutto l’edificio ex Bialetti di Crusinallo. «Anche se Lecce sostiene di essere la porta dell’Europa verso l’Oriente, a noi ha chiuso la porta in faccia» dice Giampiero Khaled Paladini, promotore del progetto.

 

↑2016.04.02 <vanity> Perché la prima Università islamica d’Italia va festeggiata (e sostenuta) secondo Paladini

 

↑2015.02.04 <corriere> Lecce dice no all’Università islamica <yt>. Il Comune boccia l’iniziativa dell’imprenditore convertito all’Islam: «Non ci interessa» Ma Paladini insiste: «Andiamo avanti». «Oggi indispensabile un luogo di dialogo»

 

↑2014.10.27 in vista della prima università islamica in Italia, a Lecce <fattoq> un investimento da 50M€, fondi privati “di cui non si può svelare la provenienza”. Giampiero Khaled Paladini sta portando avanti la trattativa: esistono già università musulmane fuori dal mondo arabo, in Inghilterra, Germania, Stati Uniti. Cominceremmo con facoltà come teologia e filosofia, ma il resto è da concordare con il territorio, in base alle sue esigenze, d’accordo con l’Università del Salento e aperti anche al mondo cristiano. Spero solo, a questo punto, che non si confonda la religione con la cultura, che questa non faccia paura, che il dibattito non venga influenzato da quanto sta accadendo ora in Medio Oriente”. [CzzC: nulla osta se insegneranno espressamente che un buon musulmano deve lasciar libera la donna musulmana di sposare anche un non musulmano, libera anche di andare senza veli in pubblico e se insegneranno che qualunque musulmano ha pieno diritto di convertirsi impunemente ad altra fede; altrimenti ; altrimenti qualche obiezione dovrà pur essere sollevata dai tutori delle nostre leggi o no?]