“La BELLEZZA salverà il mondo”

<fb> e mi par assai correlata col il bene (verità, giustizia, amore), non foss’altro perché i loro opposti sono quasi sempre brutti.

Dostoevskij e Cvetan Todorov ci dicono come; a me lo dice soprattutto Cristo.

Bellezza: autoevidenza che rimanda ad un’esigenza di senso, in supero della mera causalità e casualità, che non esclude un Creatore, stupendoci per qualcosa che trascende i singoli elementi che compongono la visione e l’ascolto. Vedi anche arte sacra.

Proprio perché tutto era così bello nasceva dentro di me un desiderio, sempre lo stesso: da qualche parte doveva esserci qualcosa di ancora più bello. Tutto sembrava dirmi, Vieni" (Lewis, A viso scoperto). <gruppo.fb> La bellezza salverà il mondo; ti ride negli occhi la stranezza di un cielo che non è tuo (Pavese); la realtà, insieme al cuore, è la nostra grande alleata; la bellezza disarmata.

L’umana bellezza fu fatta attraente come i fiori dal Creatore anche pro generazione di nuova vita: almeno per questo bel fine le sarebbe dovuto rispetto anziché abuso in degrado di dignità schiavo della dea pecunia. Ringrazio di abitare in un Paese che ha tanta bellezza da curare.

Ovviamente c’è chi la pensa diversamente: ad esempio? traggo dal manifesto del Dadaismo 1918: <foto> la bellezza è morta. La critica è inutile, non può esistere che soggettivamente ... L'arte è una cosa privata ... La logica è sempre falsa. Qualsiasi prodotto del disgusto suscettibile di trasformarsi in negazione della famiglia è DADA; protesta a suon di pugni di tutto il proprio essere teso nell'azione distruttiva; abolizione della memoria: DADA; abolizione dei profeti: DADA; abolizione del futuro: DADA; fede assoluta irrefutabile in ogni Dio che sia il prodotto immediato della spontaneità.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 06/10/2021; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: arte, comunicazione, immagini, religione e laicità, sentire con cuore e ragione; fede amica della ragione; foto, fiori

 

2021.05.05 assaggi del Meeting2021 <yt> Uto Hughi: La musica, un linguaggio universale che ci apre alla bellezza. Non solo per chi la ascolta, ma soprattutto per chi la crea. Tanti che hanno ricevuto il dono del talento e della creatività portano in se l’impeto di condividere la bellezza, di trasmetterla al mondo. È questo il coraggio del Maestro Uto Ughi che al Meeting ci regalerà un’esperienza unica, grazie ad un’Orchestra di giovani musicisti che dirigerà in uno spettacolo in cui ci farà riscoprire in modo straordinario che siamo fatti per il bello.

 

↑2020.10.07 <meetingrimini> Fratres omnes, l’enciclica dell’amicizia fra i popoli: Scholz si augura che insieme a tanti amici in tutto il mondo possiamo seguire con un impegno sempre più creativo e appassionato l’invito di papa Francesco «ad aprire il cuore a tutti i popoli e le nazioni della terra, per riconoscere il bene e la bellezza che Dio ha seminato in ciascuno di essi, per stringere legami di unità, di progetti comuni, di speranze condivise». La mostra Francesco e il Sultano, una storia che ci parla a 800 anni di distanza; gli incontri del Meeting con Ahmad Al-Tayyeb, nel 2018 e nel 2019.

 

2020.05.30 ieri mattina facevo due passi con mia moglie verso Costa Violina, quando notai un giglio piegato a terra; intenerito da tanta bellezza abbattuta, raccolsi dal bosco un rametto secco, lo piantai a mo’ di tutore, intrecciai un lungo filo di graminacea e rialzai il fiore legandolo al sostegno. Oggi mia moglie ha ricevuto <questa> foto da un’amica che era stata colpita dalla bellezza di un giglio sorretto e baciato da una farfalla: era il nostro fiore di ieri!

 

↑2018.12.20 ricevo auguri di Buon Natale da don Fiorenzo con una sua riflessione sulla Bellezza: Gesù di Nazareth è detto "il più bello dei figli dell'uomo", perché la bellezza è lo splendore dell'essere che in Dio è alla perfezione. E Sant'Agostino diceva: "Non si può amare se non ciò che è bello". Illuminante anche Fedor Dostoevskij, che fa dire al principe Myskin, ne l'Idiota: "la bellezza salverà il mondo. La bellezza è l'opposto dell'utilità". [CzzC: convengo sulla bellezza che salverà il mondo, ma non che sia l’opposto dell’utilità, anzi, la bellezza è ben correlata con l’utilità, pur se non coincide con essa: basti pensare a come la bellezza dei fiori (e non solo) sia correlata all’utilità della sopravvivenza della specie].

 

↑2018.04.20 <aforismi> In un mondo che non si crede più capace di affermare il bello, gli argomenti in favore della verità hanno esaurito la loro forza di conclusione logica (Von Balthasar)

 

↑2017.05.05 <cl, radio>: Lepori: «è disumano vivere senza domanda dell'infinito». La vocazione, la vita monastica e la responsabilità. In un'intervista a El Mundo, l'abate generale dei cistercensi, padre Mauro-Giuseppe Lepori parla di sé. E della bellezza «capace di rigenerare il mondo»

 

↑2017.02.24 <gigroup>: la bellezza condivisa: il dialogo Sini - Hadjadj apre i temi affascinanti dalla sfida della Tecnica alla coscienza dell’uomo contemporaneo. Dopo Giotto e la sua commovente rivoluzione degli “sguardi”, incontriamo le “cose nuove” di Filippo Neri “nel crollo delle evidenze” tra Lutero e Riforma cattolica, con la ripartenza estetica e comunitaria che incontra anche il Caravaggio giunto a Roma da Milano. Scopri i successivi temi con gli altri protagonisti, tra i quali Guglielmo Spotorno, Olga Sedakova, grande poetessa russa, ... continua .

 

↑2016.12.04La bellezza disarmatapagina facebook video presentazione del libro. Riassumo un passaggio dal libro: l'educazione non è "spiegare" la realtà o fare un discorso su di essa, ma è aiutare l'altro - studente o amico che sia - a entrare nella realtà, il che non possiamo fare - per dirla con un proverbio spagnolo - «guardando i tori dagli spalti»: i ragazzi guardano la nostra faccia e bevono le ragioni che ci tengono in piedi, quelle per cui noi esprimiamo che val la pena di vivere, le leggono nel modo con cui agiamo e reagiamo, nel modo in cui viviamo tutto: la loro la voglia viene da come ci vedono vivere.

 

↑2016.02.24     <filosofiaescienza>: L’idea dell’ onnipotenza della razionalità così come quella dell’assoluta impotenza della ragione umana, non appartiene ai grandi scienziati (né ai grandi filosofi), convinti che più si penetra nella conoscenza, più si scopre la profondità del reale: vedi ad esempio qui scienza bellezza e mistero secondo Newton, Curie, Heisenberg. <aleteia/Agnoli>: scienziati credenti (e oranti <zenit>) che hanno cambiato la storia dell’umanità

 

↑2016.01.04     Luoghi dell’Infinito”, il mensile di <avvenire> compie 20 anni. Una storia sulle “vie della bellezza” attraverso il dialogo tra le arti e l’incontro tra le culture e le tradizioni. L’orizzonte è lo stupore di fronte alla meraviglia della vita e del creato

 

↑2015.12.07        <giornale, huffington> "Nessuna religione ha espresso tanta bellezza come la nostra": Sgarbi insegna appassionatamente il significato della natività di Gesù Cristo: "Dobbiamo essere felici di tanta bellezza, noi e i musulmani" [CzzC: a differenza di qualche occasione in cui Sgarbi mi parve smodato, in questo video mi pare metta bene a fuoco il vero della bellezza oltre che della Natività]

 

↑2015.11.21       rolling demo di alcuni mosaici ravennati: i barbari che distruggevano tutto si arrestarono estasiati davanti a queste meraviglie: uno dei tanti esempi di come la bellezza possa salvare il mondo

 

↑2015.10.09         Passeggiando per Tierno e Mori sentivo la bellezza del donare compagnia, mentre notavo e facevo notare la bellezza dei segni, che sul nostro cammino additano il Mistero buono appassionato al nostro destino.

 

↑2013.11.gg                 Megan Young  miss mondo 2013: "sono contraria all'aborto e credo nel matrimonio indissolubile tra uomo e donna per tutta la vita. Il sesso è riservato al matrimonio ... il sacrificio di aspettare, significa che ci tieni molto». (da Tempi)

 

↑2013.01.22     DANZA E COREOGRAFIA:

stupenda! Ma è solo estetica meccanicistica o rimanda ad Altro?

 

↑2013.01.22     ammiriamo e curiamo l’umana dimora!

e con Leopardi ci chiediamo “a che tante facelle?

che senso ha questa immensità che fa apparire solitudine la nostra densità? E se queste domande  scaturissero da qualcosa di vero dentro di noi, anziché da un’ illusione infantile?

 

↑2012.03.01 <pdf> A Montreux, stamattina Lucio Dalla ci lascia: stroncato da un infarto. Tre giorni più tardi avrebbe festeggiato il suo 69° compleanno sul palco del théâtre du Léman a Ginevra. <tracce> Amava la bellezza e tanta ne ha creata.

 

↑2012.01.21         Bellezza: via pulchritudinis alla contemplazione di Dio; ascolto alla Radio questa bella riflessione di Andrea Arnaldi

Gaudì attingeva ai 3 grandi libri, della Natura, della Sacra Scrittura e della Liturgia.