MASSIMO CACCIARI: filosofo, politico e accademico, ex sindaco di Venezia.

“Non credente” ma fu al soldo di don Verzé, <vsannio> con beneplacito del monaco Enzo Bianchi, don Bruno Forte, Salvatore Natoli, Salvatore Veca, che videro in don Verzé un mecenate illuminato, e con buona pace di Mario Cal.

Applica la filosofia anche alla biologia dei vaccini e alla costituzionalità del green pass?

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 20/01/2024; col colore grigio distinguo i  miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: maestri di dubbio pensiero debole, società liquida, relativismo; sito alzoGliOcchiVersoIlCielo

 

2024.01.19 dopo aver postato l’auspicio che anche l’islam attualizzi i suoi testi sacri rifiutando le tante voci del verbo uccidere, ricevo contributo da NC.post.fb: è razionalmente constatabile che il rapporto tra Allah e l’Umanità è completamente subordinato dall’alto, quindi non esiste possibilità di esegesi. Lascio descrivere l’importanza che l’ESEGESI ha nella storia della del Cristianesimo a Massimo Cacciari: «(…) l’escatologia cristiana [destino ultimo universale ultraterreno di ogni persona ndr] problematizza in qualche modo lo stesso annuncio e costringe a ritenere la tradizione, l’esegesi dell’annuncio, non un fatto che si aggiunge all’annuncio, ma intrinseco all’annuncio medesimo: questo è molto importante da capire perché questo è il fondamento del carattere radicalmente antidogmatico che questa tradizione ha in sé, che per un cristiano ritengo, l’essere antidogmatico non è una cosa che c’è o non c’è, ci dev’essere se no non sei cristiano. La laicità, per dirla così, è intrinseca all’annuncio, l’annuncio si pone in modo critico in qualche misura ed esige l’esegesi»

 

↑2022.03.03 <tempo> Nella lista americana dei filo-Putin sono iscritti l'esperto di geopolitica Tiberio Graziani, il giornalista Gianluca Savoini, perfino la rivista geopolitica Limes, il filosofo Massimo Cacciari, l’ex-direttore di Rai 2 Carlo Freccero, il reporter di guerra Fausto Biloslavo, lo storico Franco Cardini, l’ex-vicedirettore di Famiglia Cristiana Fulvio Scaglione; nella lista anche un già morto, Giulietto Chiesa. [CzzC: se la lista, a parti invertite, fosse stata redatta da un regime avverso ad Usa-Nato, sarebbe stata additata come minacciosa lista di proscrizione; siamo certi che non le assomigli?]

 

2021.11.23 <huffingtonpost> Massimo Cacciari: "Nuova stretta su Green pass è intollerabile e anticostituzionale ...non facciamo la follia di obbligare alla vaccinazione gli adolescenti che non rischiano nulla”. [CzzC: caro Cacciari, sei virologo e costituzionalista? O a caccia di consensi nell'area NoVax?]

 

2020.05.19 <prometeo, bluff latorre> Bianca Berlinguer chiede: “Eh, però, prof. Cacciari, ci saranno anche problemi nel governo ma i sondaggi dicono che gli italiani sostengono ancora i maggiori leader e partiti della maggioranza”. Massimo Cacciari risponde: “Vuole la verità? Questo accade perché la società italiana è ancora composta in larga parte da soggetti garantiti: statali, pensionati, assistiti, stipendiati di vario genere, che della situazione economica prossima ventura pensano ancora di potersi disinteressare, che non si preoccupano di cosa accadrà a un barista, un artigiano, un professionista, un industriale. Una situazione che non può più reggere e di cui anch’io, francamente, comincio ad avere le balle piene.

 

↑2019.09.27 <agi> “Se continuiamo ad affrontare i problemi alla Greta siamo fritti”, dice il filosofo Cacciari, per il quale quanto allertato dalla giovane ambientalista era “già stato detto da fior fior di scienziati” ma forse “non avevano l’eco di questa bambina”. E poi la invita a tornare a scuola: "Non è così che si formano le coscienze critiche" [CzzC: caro Cacciari, magari riuscisse la pacifica mobilitazione dei giovani a smuovere l'inerzia di adulti gonfiati dalla bulimia dei diritti individuali modo '68, spreconi di petroldollari e di debito pubblico come i tanti tuoi compagni che scioperavano anche con violenza]

 

2018.08.02 <repubblica delir> Massimo Cacciari e l'appello anti-populismo: «Prepariamoci alle elezioni Europee» uniti contro populismo e sovranismo. <rep17Ago> aderiscono all’appello di Cacciari ... [CzzC: linko e rilancio volentieri l’appello di Cacciari &C, con indicazioni per discernere illusioni: continua].

 

↑2018.01.26 <ansa> Il '68: una rivoluzione riuscita o fallita? Il 1 marzo a Roma la battaglia di Valle Giulia: gli scontri con la polizia durarono ore e l'eco mediatico fu immenso. Mario Capanna era leader a Milano con Salvatore Toscano e Luca Cafiero; a Torino Luigi Bobbio e Guido Viale; a Padova Massimo Cacciari, Toni Negri, Emilio Vesce; a Roma Franco Piperno e Oreste Scalzone; a Pisa Gian Mario Cazzaniga e Adriano Sofri. Fece scalpore il Pier Paolo Pasolini che si schierò con i poliziotti considerandoli i veri proletari mentre gli studenti erano per la maggior parte figli di papà, secondo lui [CzzC. non solo secondo lui]

 

↑2017.11.30 <giornale>: Massimo Cacciari: "Natale non è solo dei cristiani, in ballo c'è la nostra civiltà; l'indifferenza avvolge cattolici e laici, non hanno presente il significato sconvolgente della festa». [CzzC: grazie, caro Massimo, ma che dire di quando nel 2005 <in Duomo a Milano> facesti l’elogio del vivere senza fede e senza certezze con un ideale intelligente di esistenza spesa all’insegna del dubbio? E picchiavi duro contro l’apologetica che deprimerebbe la vera fede? E dicevi di non capire quelli che trovano risposte alle domande grandi? Cambi? Continua]

 

↑2017.09.01 <repubblica>: Cacciari: "Ho apprezzato il video di Saviano, che ha smontato efficacemente le menzogne sull'immigrazione". Che cosa fa la sinistra di fronte al problema? Chiederlo a Massimo Cacciari significa avere risposte tranchant (incluso un attacco a Minniti) tipo questa: "La sinistra, chiamiamola così, non reagisce più alle menzogne degli avversari. Anzi, semmai cerca comportamenti che possano soddisfare costoro. E così non li fermerà, così perderemo le elezioni".

 

↑2016.08.22 Al Meeting 2016 "Tu sei un bene per me", lo scrittore Luca Doninelli cita - come contro esempio - <youtube libq> il Massimo Cacciari che da sindaco di Venezia spiegava che i cittadini sono un problema per il sindaco perché non sono all’altezza di comprendere.[cbdi] Già, come un progetto del potere sul mondo, che non ha più bisogno di uomini, e quindi nemmeno di cittadini.

 

↑2010.12.24 <yt♫> Prof. Massimo Cacciari: Il capitalismo tra etica cattolica ed etica calvinista. Annoto il commento di Lucio  Garofalo: nel suo celebre saggio "L'etica protestante e lo spirito del capitalismo" Max Weber identificò nel lavoro quale valore in sé, l'essenza stessa e lo spirito originario del capitalismo, da ricondurre all'etica protestante, nella fattispecie all'etica calvinista del lavoro ... La mentalità calvinista costituì un fattore culturale insito e diffuso che svolse una funzione quasi propedeutica alla formazione della mentalità capitalistica, ovvero della razionalità di matrice economica ed utilitaristica.

 

↑2005.05.23 <espresso>: chiamato a parlare in Duomo di Milano, il prof. filosofo ‘non credente’, come altri che in anni precedenti avevano preso parte a incontri promossi dal cardinale Martini col titolo, appunto, di ‘Cattedra dei non credenti’: l’oratore Cacciari dice con voce felpata e tono sofferto l’elogio del vivere senza fede e senza certezze. Dice di un ideale intelligente di esistenza spesa all’insegna del dubbio e di una vita angosciata. Picchia duro sulla teologia maciullata dalla teodicea e se la prende con l’apologetica che deprimerebbe la vera fede. Infine il filosofo dice di non capire quelli che trovano risposte alle domande grandi che non possono avere risposte. La bella lezione di relativismo ‘ex cathedra’ prosegue, tra le luci soffuse del Duomo di Milano, le suore che continuano a prendere appunti, i miei amici ed io che usciamo a prendere una boccata di aria fresca”. Ma che cosa succede nella cattedrale dei santi Ambrogio e Carlo?

 

↑2005.02.24 <giornale>: Cacciari dice di L. Giussani: «macché integralista! Era un esploratore senza schemi ... mi colpirono la sua curiosità e la capacità di ascolto»