EZIOLOGIA: studio, ricerca e analisi scientifica delle cause che provocano certi fenomeni

<wikipedia>: il termine è utilizzato soprattutto in medicina, diritto, fisica, psicologia, ma in linea generale, si usa anche per indicare lo studio e l'approfondimento dei MOTIVI per cui alcuni eventi o processi si verificano, o persino sulle ragioni che si nascondono dietro determinati avvenimenti.

[CzzC: in inglese reason significa sia ragione sia motivo]

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 15/01/2022; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: causa-effetto, razionalità; oggettività, obiettivi; what if? scienza e tecnica, sicurezza, principio di precauzione, significato delle parole

 

2022.01.13 Fr1: «tante coppie non hanno figli perché non vogliono o ne hanno soltanto uno perché non ne vogliono altri, ma hanno due cani, due gatti … ». A sostenere chi inveisce contro queste parole di Fr1 troviamo anche Vittorio Feltri: <tempi> «difficilmente chi non ama le bestie riesce ad amare un figlio, specie se adottivo». [CzzC: ecco reiterato l'ingannevole "sragionamento" che solitamente viene sibilato da antispecisti (come sgamai nel 2016), ma qui è pelo di Feltri per ingraziare i "gattolici" al suo destrismo anti Fr1 temuto sinistro; i sedicenti uomini di cultura che oggi reagiscono tiepidamente a paralogismi della specie, che depistano le reali correlazioni di causa-effetto, non si stupiscano poi se il nobile volto dell'appena defunto David Sassoli viene graffiato da caporali animalisti e da NoVax ]

 

↑2020.10.18 andamento Covid: condivido eziologia e prevenzione suggerite dal prof. Andrea Crisanti <huffp> aveva visto giusto fin da Vo’ Euganeo dove si era messo a fare tamponi agli asintomatici, evitando il peggio. Sui 69 giorni di lockdown marzo-aprile? Avrebbe preferito chiudere immediatamente solo la Lombardia. La riapertura di maggio? “Mancano tracciamenti e controlli, non è stata organizzata”. E ad agosto? “Troppi errori e messaggi sbagliati, presto avremo mille infetti al giorno”. Discoteche? “Non solo andrebbero chiuse, ma proprio non dovevano aprire”. La proposta? "400mila tamponi al giorno con modalità e costi inferiori a quanto speso finora; in attesa del vaccino, servono test di massa e tracciamento". La Cina di Xi “ha mentito sull’inizio della pandemia, sul numero dei casi, sulla mortalità e sugli asintomatici. Una totale mancanza di trasparenza”.

 

2019.08.25 riassumo <fb.video> Umberto Galimberti situazione attuale: come Roma che è caduta per decadenza dei costumi, divenuti incapaci di combattere si sono appoggiati ai barbari; siamo tra i più deboli della terra perché tra i più assistiti; il potere decisionale si è spostato dalla politica alla tecnica; la depressione non è più per senso di colpa ma per senso di inadeguatezza (perdenti / vincenti); gli immigrati arrivano invece con potenza biologica, sfidata dal pericolo di morire, e diventano imprenditori al posto dei nostri giovani; non esistono le virtù morali esistono le necessità che ti fanno virtuoso. [CzzC: Galimberti conclude con questa frase ad effetto, ma la sua eziologia è sfuocata a mio avviso, perché a farci virtuosi (o criminali) è primariamente il sistema educante basato su virtù morali (o amorali - mafia, Hitler, Isis); se è carente il sistema educante, non resta che la legge della sopravvivenza, del più forte, che fa di necessità virtù, ma come tra le bestie; la civiltà cristiana è stata frutto di un sistema educante basato su esistenti valori morali, ben più che sulla legge del più forte dettata dalle necessità, che pur c’erano; metti a fuoco meglio, caro Galimberti, cosa veramente è venuto a mancare e la cui carenza induce questo tuo Cahiers de doléances: più che la capacità di combattere, la capacità di educare con un sistema valoriale: siamo caduti in una immane emergenza educativa; ma non tutto è perduto, se riaccettiamo la sfida educativa, forse non modo Azzolina col soffocamento delle scuole paritarie].

 

↑2018.11.03 in <journal.neo.org> trovo informazioni interessanti e analisi condivisibili, altre meno. Trovo indicativo che perfino attraverso una società danese, H. Folmer & Co., siano arrivate armi ai jihadisti siriani passando per l'Arabia Saudita. Eccepirei sull'affermazione che l'Occidente non ha intenzione di sradicare la minaccia dell'islamismo radicale, poiché ciò priverebbe la NATO di un pretesto per continuare la sua presenza militare in Nord Africa e Medio Oriente. [CzzC: non ritengo che sia questo il primario obiettivo della suddetta non intenzione; ritengo movente più plausibile il fatto che nababbi sultani dei petroldollari alleati Usa sostengono l'islam jhadista e farebbero ritorsioni economiche o strategiche a chi lo contrastasse troppo; se perfino Israele dice di non considerare Isis una minaccia, la ragione va cercata più in profondità]. Continua

 

↑2019.03.11 <terroristipentiti> per indagare il movente e valutare quanto sia minacciosa una banda di terroristi, oltre che misurare il loro massacro di inermi potrebbe essere utile ascoltare le testimonianze di chi ha abbandonato la masnada pentito per dedurre la conseguente eziologia anziché blaterare come la Cnn che Isis e Boko Haram sono fenomeni alimentati dai cambiamenti climatici. [CzzC: più che di ridicola fantasia potrebbe trattarsi di strategia comunicativa (framing) mirata a dissimulare le responsabilità (lfb) di Us-Uk-... nel foraggiare terroristi islamici, dai Telebani per cacciare i Russi dall’Afghanistan, all’Isis e alla galassia dei terroristi siriani per abbattere Assad

 

↑2018.11.03 in <journal.neo.org> trovo informazioni interessanti e analisi condivisibili, altre meno. Trovo indicativo che perfino attraverso una società danese, H. Folmer & Co., siano arrivate armi ai jihadisti siriani passando per l'Arabia Saudita. Eccepirei sull'affermazione che l'Occidente non ha intenzione di sradicare la minaccia dell'islamismo radicale, poiché ciò priverebbe la NATO di un pretesto per continuare la sua presenza militare in Nord Africa e Medio Oriente. [CzzC: non ritengo che sia questo il primario obiettivo della suddetta non intenzione; ritengo movente più plausibile il fatto che nababbi sultani dei petroldollari alleati Usa sostengono l'islam jhadista e farebbero ritorsioni economiche o strategiche a chi lo contrastasse troppo; se perfino Israele dice di non considerare Isis una minaccia, la ragione va cercata più in profondità]. Continua

 

↑2017.04.23 Illazionare correlazione coi servizi russi sugli attentati in Europa? Con tutti gli indizi che pullulano sul foraggiamento (diretto e indiretto / ben pagati maestri di odio) procurato al terrorismo da aree wahhabite, perfino con ammissione di Obama e della Clinton, darei meno credito alla eziologia di Introvigne e più a quella di Fulvio Scaglione al riguardo degli attacchi terroristici in Europa (Isis ha appena sporcato di sangue le urne della Francia). Ma forse si illaziona contro i servizi per  ... continua]

 

2017.04.gg leggo cheAssad cadrà perché Putin, per quanto faccia il gradasso, non è in grado di resistere alla pressione economica dell'Occidente”: con tale espressione sarebbero additati mandante (occidente) ed arma (finanza cinica) della guerra in Siria: manca solo che si accenni alla supremazia del petroldollaro da brandire in funzione anti Eurasia ... ; è singolare che tale eziologia regga anche nel caos Ucraina

 

↑2014.02.19 Grillo a Renzi: «io non ti faccio parlare, non sono democratico con voi» eziologia? A me parrebbe tipico fenomeno da sessantonite. ... continua

 

2011.10.25 A causa dell’abbandono di Platone? C’è ben altro che secolarizza! Narro un’esperienza a don Armando Matteo (catechista raccomandatoci da DiocesiTN per i giovani) e gli esprimo perplessità sull’adeguatezza di una eziologia come quella che lui usa partendo dall’abbandono di Platone e Aristotele per spiegare la montante secolarizzazione: suppongo che altri fattori giochino un ruolo ben più efficace allo scopo. Ad esempio? ... Continua