Cardinale Marx Reinhard 1953

<wikipedia>: dottorato teologiaUni_Münster. Arcivescovo di Monaco e Frisinga, segretario della Conferenza Episcopale Tedesca. Nominato cardinale da Benedetto XVI, nel 2014 è stato eletto presidente della Conferenza episcopale tedesca, succedendo a monsignor Robert Zollitsch.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 16/05/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: Amoris Laetitia

 

2018.05.13 <giornale> Il cardinale Reinhard Marx propone di sdoganare l'intercomunione: la "fame eucaristica" sarebbe sufficiente a far sì che anche i protestanti partecipino al sacramento in questione. Ma non a tutti sta bene: ad esempio ai cardinali Wölki, Brandmüller, Müller tedeschi, Willem Jacobus Eijk olandese.

 

↑2018.02.10 <tempi> R.Marx aveva detto che per quanto riguarda la benedizione delle unioni gay «non ci possono essere delle regole» e ogni sacerdote deve giudicare caso per caso, ma non è quello che insegna la tradizione della Chiesa perché «ci sono delle regole». [CzzC: ci risiamo con i sedicenti profeti progressisti che, invece di attendere un chiarimento dal magistero petrino, approfittano di aspetti dubbi per confondere i fedeli e far passare per ottusi conservatori tradizionalisti i vescovi più prudenti verso la loro pastorale coraggiosa; vorrei sperare che la benedizione, anziché obiettivo, non sia strumento per democratizzare modo protestante i cattolici, costasse allontanarli dagli Ortodossi, meno piacenti agli illuminati]

 

↑2018.02.06 <qnet> R.Marx: "è possibile la benedizione a unioni gay e lesbiche, con discernimento caso per caso e relativa decisione a cura dei pastori locali.

 

↑2013.11.13 Comunione ai divorziati: apertura di Marx, "saggio" del Papa, ma Müller si schiera contro. Dibattito tra i massimi rappresentanti dell’episcopato tedesco.

 

↑2013.04.13 Papa Francesco lo nomina membro del gruppo di cardinali chiamati a consigliarlo nel governo della Chiesa universale e a studiare un progetto di revisione della Curia romana.

 

↑2010.11.20 Benedetto XVI lo nomina cardinale con il titolo presbiterale di San Corbiniano nel concistoro del 20 novembre 2010.