Anche chi tese mano dialogante a SCALFARI dovette poi smentire il MANIPOLATORE divo di Repubblica

<tempi 2018.03.30> di che stupirsi che sia la terza volta che il Vaticano deve smentire che i virgolettati riportati da Scalfari siano attribuibili al Pontefice (già successe nel 2013 e 2014.07): perché stupirsi? Scalfari è sempre stato un manipolatore, un uomo dalla mentalità fascista, prima nera e poi rossa, come chiarì solo poco tempo fa un articolo apparso su Micromega, rivista del gruppo l’Espresso, diretta da Paolo Flores d’Arcais, che di Scalfari è amico e ammiratore. L’autore, Dario Borso, svolgendo una ricerca sugli intellettuali nel periodo del fascismo che precede il 25 luglio, scoprì alcune lettere che il celebre scrittore Italo Calvino, «compagno di banco» di Scalfari, inviò al futuro direttore di Repubblica nei primi anni Quaranta: «... quello che ho da dirti (e te lo dico per il tuo bene) si compendia in una sola parola: PAGLIACCIO! ...»

 [Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 20/07/2022; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: Scalfari smentibile, potenti matrici del mainstream, laicismo, leitmotiv contro i papasuccubi; singolarmente azzeccato qui

 

2022.07.14 è morto Eugenio Scalfari <aleteia> con Fr1 un’amicizia segnata da fraintendimenti e smentite [CzzC: equivoci involontari oppure orditi?]. <libertaepersona> Eugenio Scalfari si racconta in "l'uomo che non credeva in Dio": suo padre - dice - era di un moderato "laicismo massonico" e fu al seguito di D'Annunzio nell'impresa fiumana. Anche Eugenio esordì scrivendo, e lo fece sui giornaletti del regime fascista, per 11 anni con slanci impetuosi, in ebbrezza di potere.

 

↑2014.07.14 <Sussidiario: Ieri su Repubblica campeggiava il terzo colloquio di E. Scalfari con Papa Francesco. Il giornalista ha riassunto i contenuti dell'incontro col Pontefice in un articolo definito, dalla Sala Stampa Vaticana, un pezzo non riportante "con fedeltà e certezza il pensiero preciso dell'interlocutore". [CzzC: di fatto una smentita; e non sarebbe la prima ... continua qui alla data].

2013.11.03 La domenica, alla fine della Messa, reggo il servizio Portaparola proponendo ad alcuni soliti parrocchiani una dozzina di copie di Avvenire; una nostalgica del ’68 e dei teogliboni, teste Sabina, mi paragona ai pubblicani (Vangelo di oggi / Zaccheo); continua qui

 

↑2013.09.04 Il Papa risponde a Scalfari: a prima vista Fr1 sembra fare il relativista divertito per aggirare le resistenze e i pregiudizi intellettuali; se non è grave che Scalfari non capisca il Papa, è grave che gli attribuisca cose che non ha detto.