modificato 22/11/2017

 

Non c’è spazio per quel giudice; Bp-Vi, banche venete

Correlati: giustizia amministrata; il diritto della forza dei potenti; privatizzare i guadagni socializzando le perdite; recensioni

Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità: contrassegno miei commenti in grigio rispetto al testo attinto da altri.

 

<ibs>: Cecilia Carreri aveva tentato invano già dal 2002 di mandare a processo un imprenditore per sospetta mala gestione finanziaria. Fu stretta in una morsa che la costrinse alle dimissioni: un calvario allucinante, fatto di processi e ricorsi, in cui spariscono documenti, in cui si altera clamorosamente la verità. Poi, esplodono le indagini a carico di una Banca e del suo Presidente: è lo scandalo della Banca Popolare di Vicenza ed emergono inquietanti correlazioni con la drammatica vicenda di Cecilia, di cui le vittime di quella Banca chiedono a gran voce la riabilitazione e il rientro in servizio.

 

 

22/11
2017

Contro l’informazione scomoda i potenti potrebbero passare dal bavaglio alla dissuasione <c.crisi fattoq>: quasi si tace sulle perquisizioni patite in redazione da giornalisti de La Verità e Il Sole 24 ore, Francesco Bonazzi e Nicola Borzi (svelato conto corrente “fantasma” intestato ai servizi segreti presso la BPVi-N.B. di Roma, con milioni di euro e svariati beneficiari): è bastato il sospetto di violazione di segreto d’ ufficio per far scattare perquisizione GdF alla scoperta delle fonti del giornalista, ancorché sia una pratica condannata da norme e sentenze europee.

04/07
2017

<fattoq>: MPS, via libera dell’Ue al salvataggio con 5,4G€ pubblici. [CzzC: oltre alle banche venete, altro debito in latrocinio generazionale, stile 68]

29/06
2017

<liberoq>: La giudice Cecilia Carrieri rovinata per aver provato a fermare Zonin e il crac di Popolare Vicenza: È la storia di ordinaria giustizia italiana. Continua ...

28/06
2017

<gazzettino, vvox, huff, liberoq, corriere>: Zonin fa shopping con la moglie in via Montenapoleone a Milano [CzzC: nullatenente senza revocatoria dell’eredità ceduta?]

27/06
2017

<finanzaonline>: 350 pagine per ricostruire una carriera segnata dalla prima indagine sulla Popolare di Vicenza. Allora la procura non riuscì a fare fino in fondo la sua parte sul controllo di legalità dell’amministrazione della banca e sull’operato degli organi di vigilanza

26/06
2017

Odo Gentiloni dire che pesa solo 5,2G€ il costo pubblico di soccorso alle banche venete inteso come male minore per la collettività: non dice che con le garanzie potrebbe ascendere a 17G€ <sole24h>: i soliti italici autoinganni e illusioni? Come se le garanzie non si traducessero in aumento del debito pubblico atteso che dei ~20G€ di sofferenze se va bene se ne recupereranno poco più di ¼? Con Saga? +MPS?

23/06
2017

<vox>: il nome dell’ex magistrato Cecilia Carreri è legato al processo che non si fece mai a Gianni Zonin e ad altri ex dirigenti della Banca Popolare di Vicenza.

21/06
2017

<corriereDelVeneto> L’ex magistrato: «Banche venete, i pm non vollero indagare su Bpvi Così il “sistema” protesse Zonin»: L’anticipazione del libro di Cecilia Carreri: «Ecco come mi hanno fermata».

05/06
2017

<VicenzaPiù>: «Ispettori, magistrati e Gdf ecco la rete di protezione della Popolare Vicenza», il titolo, e «Tutti i segnali del crac ignorati da Bankitalia e pm ...»  scandalo della Banca Popolare di Vicenza che ha bruciato «in pochi mesi 6,2G€ ... 118 mila soci avevano investito i loro risparmi in azioni passate da 62,5€ a 0,10€».

14/03
2016

<lettera43>: BpVi, tutte le archiviazioni di Zonin l'intoccabile. «Indagini in superficie». Gup che «travalicano il loro ruolo», «illogiche» assoluzioni. Così l'ex n°1 di Bpvi si è salvato dalle inchieste.

13/02
2016

<vox>: Quando Zonin la scampò per l’indirizzo “sbagliato”. Un esposto nel 2001 inciampò su un errore di notifica. [CzzC: chi scommette che fu un errore casuale?]

24/09
2012

<giornale>: «Io, la giudice velista tramutata in mostro». Avete presente «la giudice malata» che «fa la velista» (Corriere della Sera), la «giudice in mutua condannata dal Csm» perché «aveva partecipato a una regata transoceanica» (La Stampa), la «toga fannullona» che «si fingeva malata ma girava il mondo in barca» (Il Giornale)? Ma sì che ve la ricordate, titoli come questi non si dimenticano facilmente. Be', le cose non sono andate affatto come sono state raccontate ...