ultima modifica il 28/12/2017

 

Bloomberg

Correlati: annoverabile tra i potentati della cultura dominante?

Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità: contrassegno miei commenti in grigio rispetto al testo attinto da altri.

 

Bloomberg L.P. è leader nei media (TV, agenzia stampa, radio, internet e pubblicazioni editoriali): fa quasi il 33% dei 16 G$ del mercato globale dei dati finanziari.

 

 

27/12
2017

<giornale adnk stampa>: Bloomberg Billionaires Index monitora il patrimonio delle 500 persone più ricche del mondo: totalizzano 5,3T$ (+23% in un anno). Jeff Bezos (Amazon) 99,6G$.1°, Bill Gates 91B$.2°, Warren Buffett (investitore) 85G$.3°, Amancio Ortega (Zara) 75G$.4°, Mark Zuckerberg (Facebook) 72G$.5°. Giovanni Ferrero 24G$.33°, Leonardo Del Vecchio (Luxottica) 22G$.37°, Silvio Berlusconi 8G$.177°, Giorgio Armani 191°, George Soros 8G$.195°

13/05

2013

Bloomberg spioni? Forse si capisce perché Bloomberg fosse spesso il primo a rivelare alcune notizie: secondo il Wall Street Journal alcuni giornalisti del colosso delle news e dei sistemi finanziari spiavano informazioni riservate degli abbonati su Bloomberg Professional per redigere i propri articoli. La violazione proattiva della privacy sarebbe uno degli indicatori di potentati potentati della cultura dominante.