GUGLIELMO MARCONI inventore della telegrafia senza fili via onde radio che gli valse il premio Nobel per la fisica nel1909.

<wikipedia>: 1874-1937 si chiamava Guglielmo Giovanni Maria Marconi [CzzC: narravo ai miei bambini la storia di questa invenzione, uno dei racconti che più piacevano loro]

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 16/10/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: scienza e tecnica

 

2018.10.16 <fb> Emilio Del Giudice, fisico, narrando di come anche grandi scienziati abbiano detto delle cose sbagliate, ne ricorda alcune sui detrattori di Marconi (Augusto Righi lo cacciò, Poincaré chiese se Marconi sapesse che la Terra era curva, visto che le onde elettromagnetiche viaggiano in linea retta, ma Marconi prometteva di trasmettere dall’Europa all’America facendo loro seguire la curvatura terrestre) ma anche errori dello stesso Marconi, che sbagliò sul radar e non sapeva che le onde attraversavano l’Atlantico perché rimbalzavano sulla ionosfera.

 

↑2016.05.22 Al Santuario di Oropa c’è questa lapide del 1937, anno della morte di Guglielmo Marconi, con una sua riflessione «nell'estate del 1894 dall'alta montagna d'Oropa contemplando il Biellese pensai che l'uomo potesse trovare nello spazio nuove energie nuove risorse e nuovi orizzonti di comunicazione» e con l’auspicio che la telegrafia senza fili possa concorrere a pacificare i popoli. Mia figlia mi inviò la foto commentando «papà, guarda: la storia che mi raccontavi sempre!»