La LETTERA DEI VESCOVI OLANDESI CONTRO HITLER costò 40.000 vite umane

<centrosangiorgio 03/06/2013>  il presunto silenzio di Pio XII a riguardo della persecuzione degli ebrei è una delle accuse preferite dai nemici della Chiesa cattolica. A proposito della rappresaglia dei Nazisti in Olanda, Suor Pascalina Lehnert (1894-1983), che per quarant'anni fu al servizio di Pio XII, raccontò che il Papa, appresa la sorte degli ebrei olandesi e tenendo in mano due fogli, disse: «È la mia protesta contro la terribile persecuzione degli ebrei. Doveva essere pubblicata questa sera sull'"Osservatore Romano". Ma se la Lettera dei Vescovi olandesi è costata 40.000 vite umane, la mia protesta forse ne provocherebbe 200.000. Non devo né posso assumermi questa responsabilità. Perciò è meglio tacere in pubblico e fare in silenzio come prima tutto ciò che è possibile per queste povere persone»

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 31/01/2019; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: false accuse contro Pio XII