modificato 29/10/2017

 

Stati Uniti d’America - US

Precedente: diritti umani; danni da potentati; frenare il masso Nobel pace Obama dal fare più guerra Lfb

Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità: contrassegno miei commenti in grigio rispetto al testo attinto da altri.

 

E’ il Paese col più alto PIL del mondo (17T$/77T$ nel 2015), prima democrazia al mondo con una Costituzione anteriore alla rivoluzione francese che regge il confronto con successive. E’ il Paese cui dobbiamo la libertà, salvata sia dalle dittature nazifasciste sia da quelle sedicenti del proletariato. E’ il Paese che considero ancora modello di democrazia e di libertà anche religiosa*, ma da qualche anno lo vediamo perdere posizioni nel rispetto di fondamentali diritti umani (vedi Guantanamo) e con Barack Obama, ennesimo presidente massone, vediamo gli US attentare anche all’art.18 della dichiarazione universale, in attuazione di estremismi ideologici (ad esempio per assecondare i capricci dei gay pretendenti gli uteri in  affitto) o di cinismo finanziario like Soros (ad esempio attentare la pace in EMEA assecondando le mire espansioniste del sunnismo wahhabita alleato dei petroldollari, che US assieme a UK coccolano come migliore cliente di armi, pur sapendo che le foraggia jihadisti sterminatori di cristiani, yazidi e filo-sciiti).

Da ragazzo ero certo che l’amicizia con gli US fosse la miglior tutela della libertà e dei diritti umani contro lo scempio che ne facevano i Paesi dominati dal leninismo e ritenevo US un paese grande per questo, prima che per la sua economia: <youtube>: lo sarebbe ancora?

(*) in Us si può attaccare verbalmente chiunque, ma non offendere la fede o la razza: in Us non sarebbero osannati modo Taubira come “agenti della libertà quelli che offendono i simboli religiosi.

 

 

14/08
2017

<sole24h>: Gli Usa minacciano dazi sulla Cina per fermare Pyongyang [CzzC: se la Cina volesse, potrebbe fermare le follie di Kim Jong-un perché ne ha in pugno l’economia, ma le fan comodo come forza ricattatoria: tacitare Kim in cambio di concessioni commerciali Usa o, se Trump attaccasse NordCorea, reagire con colpi di mano, ad esempio prendendosi Taiwan. Occorre dialogare più che sanzionare! No guerra! Purtroppo del sangue popolare poco importa agli gnomi]

30/03
2017

<stampa huff> Santa Sede preoccupata su e contro Trump: una parte della società Usa alza la voce, usando un altro linguaggio: si spera che Trump cominci a ripensare alcune sue decisioni ... gli altri stati non seguano l'esempio [CzzC: ben donde]

14/03
2017

<foxnews>: Dennis Kucinich: perché gli Us sono in guerra con 1000 soldati sul suolo siriano non chiesti da Damasco né autorizzati dal Congresso? Stanno combattendo a fianco e per sostenere la causa di 80.000 jihadisti da 90 paesi diversi? Quasi ½ mezzo milione di siriani sono morti nella guerra alimentata da quei terroristi che continuano a cambiare il loro nome, ma il gioco è lo stesso: mirare a un cambio di gestione fondamentalista islamica in Medio Oriente.

10/03
2017

<sole24h>: impennata del debito pubblico USA a 20T$ <altritempi> grafico dal 2001. Con presidente Obama il debito è cresciuto producendo il 41% di tutto il debito pubblico della storia degli Stati Uniti. [CzzC: grazie alla supremazia del petroldollaro, gli Usa possono godersi i vantaggi della stampata di dollari spalmandone gli effetti negativi (ad es. inflattivi) sul resto del mondo]

07/03
2017

<sole24h>: Wikileaks contro la Cia: spia iPhone, Android, tv Samsung. Assange non si consegnerà agli Usa. Il consolato americano a Francoforte sarebbe usato come base sotto copertura dagli hacker della Cia che controllavano Europa, Medio Oriente ed Africa mettendo a rischio molti top manager dell'industria e membri del Congresso

01/03
2017

<rt.com sponda>: Russia e Cina bloccano all’ONU il tentativo dei potentati occidentali di far imporre ulteriori sanzioni alla Siria. l’Italia [CzzC: sempre succube dei soliti illuminati?] attraverso Sebastiano Cardi, l’ambasciatore all’Onu, aveva sponsorizzato la risoluzione presentata da Francia, Regno Unito e Stati Uniti

10/02
2017

<giornale>: Trump telefona a Xi Jinping: "C'è una sola Cina" con riferimento a Taiwan [CzzC: vedi, Trump, se fossi stato più prudente quando relazionasti con Taiwan prima che con la Cina, non saresti stato costretto ora, per ricucire lo strappo, a negare esplicitamente il diritto all’autodeterminazione del popolo Taiwanese. Fatti consigliare meglio, perché non hai esperienza politica sufficiente x1 presidente Us]

15/11
2016

<sussidiario>: le "guerre umanitarie" passate e quelle in corso hanno la loro ragion d'essere solo in funzione della politica interna degli Stati Uniti e, all'occasione, dei loro alleati ...  [CzzC: mi stupirei che uno stato facesse guerre, sia pure per ingerenza umanitaria, contro gli interessi della “sua politica interna e dei suoi alleati”: insorgerebbe invece timore per i nostri interessi e per la pace quando osservassimo che gli interessi interni Usa paiono solo quelli della supremazia del petroldollaro mentre gli alleati più influenti pare siano i turco-wahhabiti: non possiamo esser certi che Trump cambierà radicalmente detta gamma di interessi ... continua]

03/11
2016

Più che da Trump o Clinton i rischi per la pace verrebbero dal cinismo degli imperialisti del petroldollaro: è vero che la Clinton è sostenuta dai wahhabiti più di Trump; è vero che Trump sarebbe meno incline della Clinton a sanzionare la Russia; è vero che i vertici del tifo per Trump, pur promettendo muri frenanti l’immigrazione clandestina, mai prometterebbero una primavera anticattolica; ma i suddetti gnomi della finanza hanno le mani in pasta su Cia, Pentagono e Nato più del presidente Usa, e  ... continua

01/11
2016

<enalalam, sussidiario>: Amnesty International chiede ai ribelli siriani di cessare l’uccisione di civili ad Aleppo: «l’offensiva da loro lanciata il 28/10 è marcata da indiscriminati attacchi su aree residenziali» [CzzC: complici i loro sponsor Us-turco-wahhabiti?]

17/08
2016

<fattoq>: dalle email trafugate a George Soros si dedurrebbe che a causa sua e dei suoi burattini gli Stati Uniti sono considerati come una sanguisuga e non un faro di libertà e democrazia; il magnate ungherese-americano di origine ebraica sarebbe l’architetto di ogni rivoluzione e colpo di Stato di tutto il mondo negli ultimi 25 anni. Sponsorizza Hillary Clinton, Vedi il sito soros.dcleaks.com.

20/07
2016

<tempi>: Siria: bambino 12enne decapitato da uomini della brigata Nour al-Din al-Zinki che ha lavorato con la Cia fino al 2015.09, come parte di un gruppo di ribelli cosiddetti moderati. Questi jihadisti sono stati anche finanziati da Turchia, Qatar e Arabia Saudita. A inizio mese, anche Amnesty International aveva accusato questi ribelli di rapire e torturare le persone sotto il loro controllo. [CzzC: grazie Obama]

11/07
2016

<piccolenote.Cnn>: neopresidente delle Filippine Rodrigo Duterte: il terrorismo si è generato a seguito della «distruzione del Medio oriente» iniziata con la guerra in Iraq, una guerra «senza alcuna base giuridica», come appurato dall’inchiesta Chilcot: «Guardate l’Iraq ora, guardate cosa è successo in Libia e cosa è successo in Siria ... Non è il Medio Oriente che sta esportando il terrorismo in America. È l’America che ha esportato il terrorismo in Medio Oriente».

07/07
2016

[CzzC: scrivo msg a Obama: smetti di foraggiare terroristi direttamente o indirettamente coi wahhabiti, onora il tuo premio Nobel per la pace, togli le sanzioni alla Siria, collabora con tutti gli stati, Russia compresa, che si dimostrano efficaci nel vincere contro le bande del terrorismo jihadista che sta facendo stragi di innocenti]

05/07
2016

<amnestyIntern>: Amnesty International ha denunciato oggi un'agghiacciante ondata di rapimenti, torture e uccisioni sommarie da parte dei gruppi armati che agiscono nelle province di Aleppo, Idlib e in altre zone del nord della Siria, alcuni dei quali sono sostenuti da paesi quali Arabia Saudita, Qatar, Us e Turchia, nonostante si rendano responsabili di violazioni delle leggi di guerra [CzzC: solo adesso hai corretto la vista cara Amnesty? Meglio tardi che mai, e ... continua]

10/06
2016

<difesaonline>: In Iraq e Siria contro Isis si combattono due guerre diverse: in Siria gli US non hanno interesse che Assad prevalga su Isis e se l’Isis perdesse in Siria, per gli Us e gli occidentali che li hanno seguiti sarebbe una mezza sconfitta. Se l’Isis fosse sconfitto in Iraq, per Washington e alleati sarebbe una quasi vittoria.

09/06
2016

[CzzC: Hillary Clinton vince le primarie democratiche: ci toccherà ancora di vederla in TV ridere sghignazzante come per la morte di Gheddafi? Ci toccherà ancora sentirla, arringare il mondo con «we will provoke war - we'll be in power forever!»? Non che io tifi per Donald Trump, ma le avrei preferito Sanders: la vedo troppo erede di quel masso Nobel Pace che dobbiamo ringraziare anche per i disastri umanitari provocati in Libia e Siria da sedicenti ribelli suoi foraggiati pro regime change di suo gradimento]

07/06
2016

<occhidiguerra>: dopo Richard Black - il senatore dello Stato della Virginia, che aveva affermato che il caos in Siria era stato provocato dall’Occidente - arriva la dura accusa di Peter Ford, ex ambasciatore inglese in Siria: “Gli Usa sono effettivamente alleati con una parte di Al Qaida” (Al Nusra) nel tentativo di “eliminare il governo secolare di Bashar Al Assad in Siria”.

07/05
2016

I cattolici in ascesa nella governance USA? Riterrei poco più che di effetto la notizia del britannico Catholic Herald secondo cui <avvenire> la CIA sarebbe diventata “Catholics in action”. Credo piuttosto che, anche se permane la cattofobia connessa alla diffidenza verso un popolino obbediente a un “sovrano” straniero, non sia da scartare l’ipotesi che gli Usa, in declino di leadership, come l’Occidente in generale, anche per una trasformazione di valori e fondamenti etico-sociali che hanno garantito nei secoli il tessuto civico, vedano il cattolicesimo come una sorta di riserva morale oltre che una riserva di voti: la “riserva morale” sarebbe avallata dalla compattezza della Chiesa romana, più solida, affidabile e identificabile rispetto ad esempio al cristianesimo evangelical. Ma che dire dell’inciucio dei petroldollari con i persecutori dei cristiani e contro Russia? Il volto che il “potere” Usa mostra al mondo non è spesso, per i cattolici, dei più rassicuranti.

07/04
2016

<libro di Limes: Terza guerra mondiale?> troviamo indizi dell'inciucio Us-Nato e finanza cinica col jihadismo sunnita, perfino terrorista se funzionale contro Russia2.0, leggendo questo libro che qui riassumo e commento

 

07/04
2016

Guerra Azeri contro Armeni per il Nagorno Karabakh? [CzzC: preghiamo perché il potente Nobel Pace non ripeta i tragici errori commessi in Libia e Siria, dove favorì, anziché impedire i focolai di guerra diasporatori di cristiani: purtroppo <post.fb> non sembra del tutto casuale il fatto che l’attacco azero del 01/04 si sia verificato il giorno dopo il Nuclear Security Summit, nel corso del quale tra l’altro l’Us Kerry si è intrattenuto privatamente col presidente azero, apprezzandone il ruolo strategico pro-occidentale nell’area caucasica, e sostenendo le aspettative di Baku sull’integrità territoriale, contraddicendo in tal modo le aspirazioni armene per un riconoscimento dell’auto-deteminazione per il Nagorno Karabakh: ancora Us contro Russia 2.0?]

04
2016

<wikipedia>: HRW denuncia che l'Arabia Saudita ha usato bombe a grappolo di fabbricazione Us su Mastaba/Yemen, uccidendo 107 civili, tra cui 25 bambini.

22/03
2016

<lib&pers>: Il disastro Libia: fu Hillary Clinton ad imporre ad un recalcitrante Obama, la disastrosa guerra in Libia del 2011. Lo fece manipolando informazioni, generando un disastroso conflitto con il Pentagono e inaugurando un nuovo e folle principio del diritto internazionale. Fu lei a disattendere persino la disponibilità di resa di Gheddafi (che avrebbe evitato il caos) e dissimulò il disastro di Bengasi

12/03
2016

<quotidiano.net>: Obama rilegge la storia degli ultimi anni criticando se stesso per aver assecondato Francia e Uk nell’attacco contro Gheddafi. Ha denunciato Sarkozy e Cameron con il termine pesantissimo di ‘scrocconi’, poiché hanno usato il consenso, le armi e i soldi degli americani (1G$) per fare i propri interessi in Libia, senza nemmeno riuscirci e anzi consegnando quel Paese al ‘caos’.

02/01
2016

<corriere>: Usa: viaggio tra le donne che affittano l’utero. Per alcune è un dono ma Brooke Lee Brown, 34 anni, è morta facendo figli per conto terzi. Negli Stati Uniti è permesso il business della gestazione per altri (135k$-200k$) è permesso e aumenta a ritmo esponenziale: più di 2000 bambini nati ogni anno, il triplo di 10 anni fa, molti dei q per coppie straniere che nel proprio Paese non possono farlo.

21/12
2015

<lastampa>: USA: coach prega Dio cristiano, licenziato; un altro cantava inni a Budda, ma solo il cristiano fu punito [CzzC: Convengo che si tratti dell'ennesimo esempio di come la professione aperta della fede cristiana diventi motivo di odio, intolleranza e discriminazione; aggiungo che ci parrebbe di scorgere l'ennesima correlazione tra i potentati della cultura dominante e l'illuminata preferenza per professioni non cristiane: perché pagano meglio e/o per la loro potenza  dissuasiva e/o pur di far fuori il cristianesimo?]

18/12
2015

<corriere>: Clinica USA degli uteri in affitto: «La mamma sei tu lei è la portatrice. E sei tu che decidi tutto, anche se farla abortire. La legge ha più volte stabilito che lei non ha alcun diritto». Qui un figlio costa 135 mila euro.

05/11
2015

<avvenire>: Usa, i nuovi simboli dei bagni "gender": la pioggia di cause legali che ha investito i Comuni e le università Usa che non consentivano l’accesso di transessuali ai bagni che desideravano, ha spinto molte istituzioni a cambiare i loro cartelli per le toilettes. [CzzC: gran conquista di civiltà direbbe il masso Obama paralogista che la equipara alla conquista della parità tra bianchi e neri; chissà se lo turba il disagio di una donna che si trovasse la toilette schizzata ad altezza d’uomo: mica tutte hanno provato da piccole un unico gabinetto eterosex nell’aia]

04/10
2015

<corriere>: Medici senza frontiere lascia Kunduz dopo i raid Usa sull’ospedale (almeno 19 morti e 37 feriti); Msf accusa i vertici militari Usa: «Li avevamo avvertiti» e nega che i talebani si fossero asserragliati nei pressi dell’ospedale; la città in mano ai talebani. [CzzC: cari militaristi Us, quanto inetti appaiono i vostri addestramenti: dall’Iraq alla Siria all’Afghanistan i vostri addestrati cedono al nemico come fruscelli e stanno perdendo le vostre guerre di regime change; per di più sbagliate tragicamente mira ammazzando ripetutamente innocenti e soccorritori]

26/09
2015

<stampa>: Smacco per Us in Siria: 500M$ per addestrare 70 ribelli anti Assad che si arrendono subito ai jihadisti di Al Nusra: e non è la prima volta che accade.

23/09
2015

<stampa>: Usa, John Kerry: “Vogliamo distruggere l’Isis. La Russia non può continuare a sostenere Assad[CzzC: getta pure la maschera, il mondo più sano e libero ha capito che a certi massi sulla via della Pace inciuciati con i turco-wahhabiti preme distruggere Assad ben più che Isis, costasse ultimare la diaspora dei cristiani e scontrarsi con la Russia: meno male che questa c’è]

19/09
2015

<sussidiario>: il Papa a Cuba e in USA: cosa chiederà ai due stati ex nemici e alle istituzioni internazionali. [CzzC: ritengo che chiederà fine embargo, libertà per detenuti politici, promozione della pace e della dignità della persona anche povera, riconoscimento del ruolo pubblico dell’azione della Chiesa x il bene comune: udendo l’inno alla bandiera vaticana, certe potenti matrici digrignano i denti, ma è anche grazie al fatto che il Vaticano è uno stato che l’azione dei cattolici per il bene comune può esplicarsi più efficacemente anche verso le istituzioni]

11/09
2015

Leading from behind (gestire gli eventi da dietro): cinica realpolitik Usa: armare e finanziare di volta in volta gli attori che sembrano più utili per il raggiungimento dei propri obiettivi geostrategici, siano essi dittatori o “petrol-monarchi": chiave di lettura per decifrare l’invischiamento cinico Us nei vari conflitti, dalla Siria allo Yemen all’Ucraina ...

27/06
2015

<asianews>: Al Azhar e il Vaticano sul terrorismo. Le ambiguità della comunità internazionale: ... Stati Uniti, Arabia saudita, Qatar, Turchia, Kwait, ... continua ...

01
2015

<global.net>: strategie degli Stati Uniti in medio oriente: ... La simmetria bipolare della guerra fredda si coniugava con il paradigma ideologico, militare ed economico americano nel definire opposte ed esclusive aree di pertinenza: una visione manichea del mondo pienamente collimante con l’eccezionalismo di tradizione calvinista che dalla fondazione del Nuovo Mondo ha sorretto il discorso politico statunitense. Ed ora? La vocazione da sceriffo mondiale, lungi dal riprodurre l’idealismo roosveltiano, è scaduta in esibizioni muscolari della supremazia bellica, spesso trasfigurate in atti di subordinazione delle periferie imperiali (perfino sfruttare terremoto/Portorico per infilarvi esercito. [CzzC: infliggendo danni all’Europa che tentasse di emanciparsi dal dollaro; evidenti pure le esibizioni muscolari finanziarie: vedi BNP Paribas multata 8G$ per violazioni all'embargo su Iran, Sudan e Cuba; vedi scontro sul debito Argentina con gli hedge fund].

17/12
2014

<tempi> tramonto dell’Occidente per eccesso di debito: la china imboccata da Europa, Stati Uniti, Giappone e Regno Unito ha a che fare con il trionfo dell’individualismo che per massimizzare il suo carpe diem ha montato un immane latrocinio generazionale ipotecando il futuro dei giovani e la loro libertà. ... continua ...

17/12
2014

<sole24h>: Storico disgelo Usa-Cuba. Obama: normalizzeremo le relazioni con  Cuba, ringrazio papa Francesco. [CzzC: caro Signor Presidente Obama, sono felicissimo che tu abbia deciso di normalizzare le relazioni con Cuba e che abbia riconosciuto il contributo di papa Francesco per questo nobile scopo: è un grande passo verso la pace e la fratellanza fra i popoli; che bello sarebbe se analogo riavvicinamento tu potessi fare anche con la Russia, che non possiamo ritenere nemica se difende il principio dell’autodeterminazione delle popolazioni russofone dell’Ucraina: Russia e Cuba hanno la nostra stessa civiltà, mentre vediamo che da ben altra parte provengono le più gravi minacce a questa civiltà, ai diritti umani, alla dignità della persona: cerchiamo amicizia con chi sostiene questi valori e diritti con la nostra stessa cultura, passione e storia. Ti auguro scelte intelligenti e buon lavoro per la pace. Grazie per avermi letto]. [feedbacks]

11/12
2014

I Presidenti USA sono quasi tutti massoni, non solo l’attuale Barack Obama: [CzzC: vedi anche La masonería invisible. Una investigación en Internet sobre la Masonería moderna, da cui vedi questo estratto di presidenti US massoni] è pertanto certo che la massoneria ha mantenuto una presenza permanente nella Presidenza degli US, con tutto quello che questo comporta in merito all’inserimento nel tessuto istituzionale, politico e sociale della grande nazione nordamericana. Questo é stato frequentemente preso come prova del fatto che la massoneria degli Stati Uniti é qualcosa di “buono”, che non ha niente a che vedere con la massoneria europea: opinabile …).

< http://www.alleo.it/content/presidenti-usa-massoneria> Si fa prima a dire quali presidenti USA non sono massoni:

10/12
2014

<avvenire> male fisico: torture targate US: neanche in  guerra tutto è lecito. «Avete mai torturato un prigioniero?». «». «La tortura ha portato a risultati concreti?». «No». È uno stralcio – eloquente nella sua icasticità – del rapporto che la Commissione di controllo sui Servizi Segreti del Senato americano ha reso pubblico ieri togliendo il velo sull’attività forzatamente opaca delle agenzie d’informazione e controspionaggio statunitensi. Un’inchiesta durata cinque anni che copre un arco di tempo che va dal 2001 – l’anno dell’attentato alle Twin Towers – al 2008.

05/12
2014

<Tempi>: Cosa accade se sventoli la bandiera di Isis (e poi di Israele) nell’università di Berkeley? Nel primo caso, no problem, nel secondo ...

28/11
2014

<sole24h>: Opec non taglia la produzione di petrolio, annuncia il ministro del petrolio saudita, Al-Naimi. La linea di Riad è prevalsa sui falchi come Venezuela e Iran, che premevano per una riduzione di produzione per far risalire i prezzi. La decisione dell'Opec pesa sulle monete di due importanti esportatori come Russia e Norvegia. Il rublo arretra a quota 47,60. <lastampa>: Riad fa la guerra a Teheran a colpi di ribassi del petrolio: Iraniani in difficoltà se il prezzo del barile resta attorno ai 75 dollari. I sauditi sospinti dagli USA così possono indebolire l’eterno rivale [CzzC: e indebolire la Russia: segnalo ad AsiaNews che risponde correggendomi; Putin è costretto a tagliare spese sociali, vede fuga di capitali e rischio di recessione: corre voce che i wahhabiti avrebbero prospettato una decisione Opec più favorevole all’olio-gas russo se Putin avesse accettato di scaricare Assad]

07/11
2014

Scrissi al Presidente degli US Barack Obama sugli errori politico-militari US in Medio Oriente che hanno fatto nascere il mostro Isis: oggi leggo e commento la risposta della sua segreteria.

12/08
2014

In occasione del Religious Freedom Day (16/01) Barack Obama aveva fatto un discorso apparentemente bello sulla libertà religiosa: «Oggi, l'America abbraccia persone di tutte le fedi e di nessuna fede. Siamo cristiani ed ebrei, musulmani e indù, buddisti e sikh, atei e agnostici .... », un discorso applaudibile, se non fosse che il nostromo, quando adesso esalta il suo intervento celeste per frenare il massacro di inermi da parte dei jahdisti del califfato, non si perita di nominare i cristiani perseguitati, in ottemperanza ai dogmi della sua fede massonica]

13/08
2014

L’Arabia saudita è il cliente più coccolato per i venditori di armi (29G$/anno le sue spese spese militari, con importazioni dalla sola UE di 3,5G$/anno) e secondo concordanti fonti di intelligence è tra i principali fornitori delle truppe in divisa scura che stanno barbarizzando l’Iraq.

22/07
2014

Tra i principali compratori di armi offensive targate US-UE ci sono i regimi del wahhabismo che sostengono il jihadismo sterminatore di cristiani col naso turato dei cointeressati venditori.

06
2014

<infoconsapevole>: Obama chiede all’Europa di spendere di più in armi contro la Russia: nella cornice di Varsavia, sua tifosa in merito, invita gli alleati europei ad aumentare la spesa militare (comperando sue armi) in funzione anti Russia.

2014

Annoterò qui la multaccia che i potenti di US sono riusciti ad infliggere a BNP che avrebbe violato le disposizioni US contro Cuba consentendo alcune innocenti transazioni finanziarie con quel Paese angariato dall’embargo americano.

Annoterò qui l’angheria di alcuni americani intentati a provocare un  altro default dell’Argentina: dopo aver rinunciato anni fa alla transazione -70% che nel precedente default aveva sottoscritto il 90% dei creditori, ora essi, col solo 10% del credito, esigono che venga onorato al 100% e ricattano bloccando i pagamenti sottoscritti dal restante 90%. Quando si dice potentati ... se poi fossero colorati di massoneria, chi li giudica, considerato chi siano i controllori del giudizio universale? Pare che non siano del tutto estranei nemmeno col fatto che il Nobel per la pace sia stato dato in anticipo a un loro confratello la cui fregola missilistica contro la Siria solo il Papa e la Russia riuscirono ad impedire che esitasse con i disastri già sperimentati in Iraq e Libia

01
2009

<uaar>: con i bus “atei” iniziò in Uk la British Humanist Association, idea ripresa poi in Us, Australia, Spagna, Germania, Svizzera, Canada, Brasile, Croazia, Finlandia, Svezia, anche a Genova.

2005

Imperi paralleli. Vaticano e Stati Uniti: due secoli di alleanza e conflitto 1788-2005, <wikipedia> di Massimo Franco Arnoldo Mondadori Editore