Far abrogare le leggi contro vita e famiglia fatte dai Governi Letta-Renzi-Gentiloni?

a mio avviso il suddetto obiettivo non sarebbe né prioritario né concretamente perseguibile: ci dovremmo, invece, concentrare in difesa e sostegno di un più importante obiettivo per la difesa della vita e della dignità della persona, che formulerei così ...

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 14/04/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: Art.18 e Art.26.3 dei diritti umani; chi vorrebbe abolire tali diritti? legale=moralmente lecito?

 

Da: CzzC    Inviato: venerdì 13 aprile 2018 23:46

A: TT

 

Carissimi di TT, buongiorno,

 

   sono un vostro lettore, credente, appassionato in difesa dei diritti umani, convinto come disse Benedetto XVI a Berlino che i valori fondamentali per la dignità umana vanno tutelati anche a prescindere dal criterio di maggioranza; apprezzo le vostre pubblicazioni, ma proprio per tale fiducia oso segnalarvi una opportunità di discernimento in merito all’appello che leggo nell’acclusa vostra email:

«Chiediamo l’abrogazione di tutte le leggi contro la vita e la famiglia fatte dai Governi Letta-Renzi-Gentiloni (troviamo l'elenco in fondo a www.fattisentire.org/neoparlamentarier/

 

   Ritengo che - così formulato – tale obiettivo1 non sia né prioritario né concretamente perseguibile, mentre noi cristiani-cattolici (più altri credenti e non credenti di buona volontà) ci dovremmo concentrare in difesa e sostegno di un più importante obiettivo2 per la difesa della vita e dignità della persona, che formulerei così:

Chiediamo la difesa inequivocabile del

- diritto all’obiezione di coscienza (art.18 dichiarazione universale diritti umani)

- e del diritto alla libertà di educazione (Art.26.3 dichiarazione universale diritti umani).

Fra l’altro i suddetti diritti configurerebbero propriamente i valori non negoziabili.

 

- A che servirebbe chiedere l’abrogazione della 194 o della Cirinnà & DAT mentre magistrati europei e nostri azzeccagarbugli attentano ai medici obiettori e puniscono le famiglie che volessero far esentare i figli da certe lezioni di una gender didattica imposta magari modo Arcigay, approfittando delle nostre incertezze legislative in merito?

- A che servirebbe tentare di educare i giovani agli ultimi valori cristiani con gli ultimi Oratori e Grest mentre giudici europei e nostri azzeccagarbugli mirano a soffocare le scuole paritarie a colpi di referendum e tasse, approfittando delle nostre incertezze legislative in merito?

- A che servirebbe?
Lungi da me dubitare della buona fede vostra e di quella di tanti amici e parenti che si prodigano pro vita (ad esempio famiglie per l’accoglienza)! Però, dato che la possibilità di perseguire l’ obiettivo1 è correlata ai centesimi di consenso raccolto dai programmi elettorali esplicitamente pro life, mi sento per esperienza di dover segnalare agli amici l’eventualità che l’obiettivo1 possa essere cavalcato da qualcuno che mirasse a sfruttare la suddetta buona fede per sua visibilità e contezza: come, chi? Ad esempio un avvocato pilotava nel 2012 una raccolta firme pro nuovo referendum abrogativo della 194 quando lo sgamai che aveva pubblicato in internet i nomi di oltre 3000 firmatari con tanto di anno di nascita e residenza: avvertii del pericolo qualche amico firmatario, che - sorpreso - fece rimuovere dalla lista sé e i suoi figli.

 

Sono le suddette incertezze legislative che primariamente dovremmo chiedere al legislatore di correggere inequivocabili, onde prevenire che venga fatto scardinare a suon di sentenze - forse più pelose che virtuose - quanto in millenni è stato costruito civilmente a difesa dei suddetti diritti fondamentali dell’uomo, incluso il significato di parole chiave come famiglia, padre e madre, legge naturale.

 

Senza presunzione di saccenza, ma appassionato come voi in sequela di quel Gesù che ci insegnò anche la prudenza con la parabola dei rapporti di forza e di risorse <Luca 14:31>.

 

Un abbraccio fraterno in Cristo.

CzzC

 

RISPOSTA ----------

Da: TT   Inviato: sabato 14 aprile 2018 08:40

A: CzzC

 

CzzC,

noi dobbiamo chiedere TUTTO, senza trascurare nulla, consci che tuttavia gli esponenti dei partiti faranno ciò che è loro possibile.

iGxY